Da spatialite a postgres

classic Classic list List threaded Threaded
8 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Da spatialite a postgres

mando
Salve a tutti,
ho in un db spatialite una tabella alfanumerica con dei dati che vorrei migrare in una tabella uguale che ho in postgres.
Qual'è il modo più semplice per esportare i dati e reimportarli in postgres?

Grazie a tutti

Luca

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

pcav
Il 18/04/2012 10:25, Luca Mandolesi ha scritto:
> Salve a tutti,
> ho in un db spatialite una tabella alfanumerica con dei dati che
> vorrei migrare in una tabella uguale che ho in postgres.
> Qual'è il modo più semplice per esportare i dati e reimportarli in
> postgres?
>
DB Manager, ora anche in QGIS master: lo fai col drag&drop.
saluti

--
Paolo Cavallini
See: http://www.faunalia.it/pc

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

mando
Grazie Paolo.
Una osservazione un po' OT: sono su MacOzX 10.5 e il DB manager non ne vuol sapere di andare, installare pyspatialite non è visto da qgis... e sul sito di William siamo già alle versioni di Qgis per Mac 10.6 e superiori...
Questo mi porta ad usare sempre di più ad usare LINUX, che è un bene, ma dall'altro lato dovrei comprare costantemente aggiornamenti di MacOZ...mentre per WinOZ con XP, VISTA, 7, non riscontro questi problemi...

Per i macchisti insomma star dietro a Qgis è una buona scusa per comprare costantemente aggiornamenti...maledetti i Cupertino!

Ciao e scusate l'OT...

ps: ovviamente vado di VirtualBox con Linux e festa finita

Luca

2012/4/18 Paolo Cavallini <[hidden email]>
Il 18/04/2012 10:25, Luca Mandolesi ha scritto:
> Salve a tutti,
> ho in un db spatialite una tabella alfanumerica con dei dati che
> vorrei migrare in una tabella uguale che ho in postgres.
> Qual'è il modo più semplice per esportare i dati e reimportarli in
> postgres?
>
DB Manager, ora anche in QGIS master: lo fai col drag&drop.
saluti

--
Paolo Cavallini
See: http://www.faunalia.it/pc

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

Sandro Santilli
On Wed, Apr 18, 2012 at 10:37:56AM +0200, Luca Mandolesi wrote:

> Questo mi porta ad usare sempre di più ad usare LINUX, che è un bene, ma
> dall'altro lato dovrei comprare costantemente aggiornamenti di

Ma chiudilo, l'altro lato, che fa spifferi :)

--strk;
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

pcav
In reply to this post by mando
Il 18/04/2012 10:37, Luca Mandolesi ha scritto:
> Una osservazione un po' OT: sono su MacOzX 10.5 e il DB manager non ne
> vuol sapere di andare, installare pyspatialite non è visto da qgis...
> e sul sito di William siamo già alle versioni di Qgis per Mac 10.6 e
> superiori...
> Questo mi porta ad usare sempre di più ad usare LINUX, che è un bene,
> ma dall'altro lato dovrei comprare costantemente aggiornamenti di
> MacOZ...mentre per WinOZ con XP, VISTA, 7, non riscontro questi
> problemi...
una nota: supportare varie versioni di un sistema operativo e' un
lavorone, che richiede immagino anche varie macchine (non so se si
possono fare ambienti virtuali in osx, scusate l'ignoranza), ecc.
la compilazione di qgis (e tutta la catena di dipendenze) su osx e'
fatta da una sola persona, che da anni se ne occupa, a quel che mi
risulta senza nessun supporto.
trovo curioso che gli utenti mac, per i quali credo qgis sia il
principale gis usabile (dato che vari gis proprietari non ci girano),
facciano cosi' poco per il progetto.
credo sia un fenomeno essenzialmente culturale.
saluti.

--
Paolo Cavallini
See: http://www.faunalia.it/pc

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

mando
una nota: supportare varie versioni di un sistema operativo e' un
lavorone, che richiede immagino anche varie macchine (non so se si
possono fare ambienti virtuali in osx, scusate l'ignoranza), ecc.
la compilazione di qgis (e tutta la catena di dipendenze) su osx e'
fatta da una sola persona, che da anni se ne occupa, a quel che mi
risulta senza nessun supporto.
trovo curioso che gli utenti mac, per i quali credo qgis sia il
principale gis usabile (dato che vari gis proprietari non ci girano),
facciano cosi' poco per il progetto.

Credo che alla fine preferiscano Linux.... perchè mac è veramente troppo chiuso....


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

geodrinx
In reply to this post by pcav

trovo curioso che gli utenti mac, per i quali credo qgis sia il
principale gis usabile (dato che vari gis proprietari non ci girano),
facciano cosi' poco per il progetto.
credo sia un fenomeno essenzialmente culturale.
saluti.

E' anche questione di tempo. 
E di necessita' di informazioni su
problematiche di porting MacOSX. 
Ma... a chi chiedere?

Saluti
Rob


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Da spatialite a postgres

a.furieri
On Wed, 18 Apr 2012 12:44:39 +0200, Geodrinx wrote:

>> trovo curioso che gli utenti mac, per i quali credo qgis sia il
>> principale gis usabile (dato che vari gis proprietari non ci
>> girano),
>> facciano cosi' poco per il progetto.
>> credo sia un fenomeno essenzialmente culturale.
>> saluti.
>
> E' anche questione di tempo.
> E di necessita' di informazioni su
> problematiche di porting MacOSX.
> Ma... a chi chiedere?
>

io (per quel che vale) posso solo portarvi le mie esperienze di prima
mano come sviluppatore.

versione sintetica: lasciate perdere Mac, e' un'impresa senza speranza

versione lunga ed argomentata:
ok, il kernel e' OpenBSD, uno Unix "sano" e di nobili tradizioni. per
molti versi il porting da Linux procede liscio liscio (salvo qualche
assurdita' tipicamente berkeleyana, ma questa e' una vecchia storia che
angustia il mondo *nix da almeno trent'anni a questa parte).
se l'avventura finisse qua sarebbe tutto relativamente semplice.

purtroppo poi tocca mettere mano sull'interfaccia GUI: e qua iniziano i
dolori grossi ... anche usando QT o wxWidgets quasi nulla di quel che
funziona perfettamente bene su Linux e su Windows funziona anche sul
Mac
e' richiesta un lavoro paziente e meticoloso di spulcia e molti
aggiustamenti
ad hoc ... finisce che ci si perde una marea di tempo.

infine c'e' il problema delle versioni del s.o.: dopo che tutto
finalmente
funziona bene sulla versione X, poi si scopre che invece sulla X+1 c'e'
qualche
problemino; e che sulla X+2 non funziona proprio assolutamente nulla.

notoriamente io lavoro su piu' piattaforme; posso solo dirvi che in
confronto
al Mac anche il vituperato WinOZ sembra il paradiso del programmatore
:-P
ed infatti con l'andar del tempo io personalmente ho praticamente
finito con
l'abbandonare del tutto il supporto Mac:
- troppo complicato e rognoso, porta via troppo tempo
- il numero degli utenti Mac e' tutto sommato modesto (qualcosa meno
del 10%
   del totale, almeno a giudicare dalle statistiche dei downloads)
- ottenere informazioni utili per il debugging dagli utenti Mac e'
quasi
   sempre un'impresa disperata e senza speranze

sorry, but that's reality :-P

ciao Sandro





--
Il messaggio e' stato analizzato alla ricerca di virus o
contenuti pericolosi da MailScanner, ed e'
risultato non infetto.

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
584 iscritti al 7.4.2012