GFOSS Days: successo e metodo

classic Classic list List threaded Threaded
18 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

GFOSS Days: successo e metodo

pcav
Salve.
Accidenti al jet lag, che mi spinge a scrivere ad ore incongrue.
Il convegno dei due giorni passati è stato un indubbio, grande successo:
tanti interventi di alta qualità, che hanno mostrato oltre ogni
ragionevole dubbio come ormai il sw libero sia un protagonista assoluto
nel panorama dell'informazione geografica italiana. Credo che sarebbe
stato concretamente e praticamente impossibile raggiungere con sw
proprietario molte delle analisi ed infrastrutture presentate. Un
sentito grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato.
Una nota, certamente secondaria, ma credo importante: non siamo stati in
grado di organizzare un incontro evitando di utilizzare sw proprietario.
Sistema operativo, software per le presentazioni e per la lettura di
pdf, molti screenshots, ecc.
Chiedo formalmente che condizione base per tutti gli eventi tesi alla
promozione del sw libero sia l'utilizzo di sw libero per la sua
organizzazione. Propongo che venga inserito nel "GFOSS Days howto" (e lo
stesso anche per occasioni "sorelle", come i GRASS Meetings. Mi pare un
atto minimo di coerenza, ed una dimostrazione che si può vivere di solo
sw libero. Se non noi, chi?
Saluti, e comunque ancora grazie a tutti.

--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

ivan marchesini-2

Ciao paolo..
mi trovi in accordo. Ottima qualità del convegno. Un bel numero di nuovi iscritti. Buona organizzazione e tempistica. Grazie a CSI. E grazie ad alcuni consiglieri e soci.
Unico appunto, concordo, il fatto di non aver usato solo sw libero per i talk.
Ciao

inviato da smartphone

Il giorno 16/nov/2012 04:51, "Paolo Cavallini" <[hidden email]> ha scritto:
Salve.
Accidenti al jet lag, che mi spinge a scrivere ad ore incongrue.
Il convegno dei due giorni passati è stato un indubbio, grande successo:
tanti interventi di alta qualità, che hanno mostrato oltre ogni
ragionevole dubbio come ormai il sw libero sia un protagonista assoluto
nel panorama dell'informazione geografica italiana. Credo che sarebbe
stato concretamente e praticamente impossibile raggiungere con sw
proprietario molte delle analisi ed infrastrutture presentate. Un
sentito grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato.
Una nota, certamente secondaria, ma credo importante: non siamo stati in
grado di organizzare un incontro evitando di utilizzare sw proprietario.
Sistema operativo, software per le presentazioni e per la lettura di
pdf, molti screenshots, ecc.
Chiedo formalmente che condizione base per tutti gli eventi tesi alla
promozione del sw libero sia l'utilizzo di sw libero per la sua
organizzazione. Propongo che venga inserito nel "GFOSS Days howto" (e lo
stesso anche per occasioni "sorelle", come i GRASS Meetings. Mi pare un
atto minimo di coerenza, ed una dimostrazione che si può vivere di solo
sw libero. Se non noi, chi?
Saluti, e comunque ancora grazie a tutti.

--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Luca Lanteri

Certo che lo sfondo del desktop gridava vendetta!  ;-)

Mi unisco ai complimenti e ringrazio tutti per aver portato a torino le giornate di Gfoss. Oltre all'alto livello delle presentazioni il vero valore aggiunto per me sono state le persone che stanno dietro a questa bella realtà molto italiana. Altro che minetti e er batman!

Il giorno 16/nov/2012 07:47, "Ivan Marchesini" <[hidden email]> ha scritto:

Ciao paolo..
mi trovi in accordo. Ottima qualità del convegno. Un bel numero di nuovi iscritti. Buona organizzazione e tempistica. Grazie a CSI. E grazie ad alcuni consiglieri e soci.
Unico appunto, concordo, il fatto di non aver usato solo sw libero per i talk.
Ciao

inviato da smartphone

Il giorno 16/nov/2012 04:51, "Paolo Cavallini" <[hidden email]> ha scritto:
Salve.
Accidenti al jet lag, che mi spinge a scrivere ad ore incongrue.
Il convegno dei due giorni passati è stato un indubbio, grande successo:
tanti interventi di alta qualità, che hanno mostrato oltre ogni
ragionevole dubbio come ormai il sw libero sia un protagonista assoluto
nel panorama dell'informazione geografica italiana. Credo che sarebbe
stato concretamente e praticamente impossibile raggiungere con sw
proprietario molte delle analisi ed infrastrutture presentate. Un
sentito grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato.
Una nota, certamente secondaria, ma credo importante: non siamo stati in
grado di organizzare un incontro evitando di utilizzare sw proprietario.
Sistema operativo, software per le presentazioni e per la lettura di
pdf, molti screenshots, ecc.
Chiedo formalmente che condizione base per tutti gli eventi tesi alla
promozione del sw libero sia l'utilizzo di sw libero per la sua
organizzazione. Propongo che venga inserito nel "GFOSS Days howto" (e lo
stesso anche per occasioni "sorelle", come i GRASS Meetings. Mi pare un
atto minimo di coerenza, ed una dimostrazione che si può vivere di solo
sw libero. Se non noi, chi?
Saluti, e comunque ancora grazie a tutti.

--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Francesco P. Lovergine
In reply to this post by pcav
On Fri, Nov 16, 2012 at 04:50:59AM +0100, Paolo Cavallini wrote:
> Chiedo formalmente che condizione base per tutti gli eventi tesi alla
> promozione del sw libero sia l'utilizzo di sw libero per la sua
> organizzazione. Propongo che venga inserito nel "GFOSS Days howto" (e lo
> stesso anche per occasioni "sorelle", come i GRASS Meetings. Mi pare un
> atto minimo di coerenza, ed una dimostrazione che si può vivere di solo
> sw libero. Se non noi, chi?

Concordo, ma ritengo anche che di questa cosa si debba caricare l'associazione
con un team fisso di persone attrezzato e skillato possibilmente anche
a tale scopo, in modo da sollevare il più possibile gli organizzatori locali
da problemi che per molti sono assolutamente nuovi e ignoti. Nello specifico mi
riferisco non solo banalmente alla macchina usata per le presentazioni,
ma anche ad esempio per streaming e registrazione degli interventi.
Ad oggi mi pare ad esempio che manchino assolutamente registrazioni fruibiili degli
eventi passati ed è un peccato.

--
Francesco P. Lovergine
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Marica Landini
Ciao Paolo trovo la tua considerazione
assolutamente sacrosanta, in particolare riguardo al sistema operativo del pc utilizzato per le presentazioni.
Oltre a questo però vorrei che da questa discussione uscissero oltre che dei +1 (direi che in tanti saremo concordi con te)
proposte operative concrete da inserire nell'HOW TO.

Tenuto conto che eventi come il GFOSS day hanno una durata di 2/3 giorni e che si svolgono in location che non sono il luogo dove operiamo
con consuetudine (lo dico perchè ci sono differenze logistiche tra l'organizzazione es. di un Linux Day dove ogni LUG gioca in "casa" per il trasporto generale materiali e quant'altro e un GFOSS day) queste sono possibili proposte (in ordine assolutamente casuale)

a) un socio presente al convegno si immola e lascia il proprio pc a disposizione per tutta la durata del convegno

b) a turno un certo numero di soci presenti al convegno si immolano e lasciano per alcune ore il proprio pc a disposizione per la proiezione

c) come per i workshop si installa sul pc una macchina virtuale con osgeolive e si usa quella per la proiezione
   ammesso che l'"ente ospitante" lo permetta e che uno o più soci nei giorni precedenti all'evento si siano resi disponibili per effettuare queste operazioni

d) si tengono conferenze solo in luoghi dove ci viene messo a disposiozione un pc con sistema operativo libero

e) l'associazione acquista un pc per per presentazioni e si utilizza quello
fermo restando che il socio depositrario "x" all'ultimo non riesca ad essere presente all'evento e fermo restando in tale caso che qualche socio "y, z" si renda disponibile a recuperare il materiale dal socio "x"

altre proposte?!?

Come vedete l'importante è che i soci partecipino in maniera davvero attiva.

Saluti,
Marica

--
Ti prego di cercare di non inviarmi files .doc, .xls, .ppt, .dwg
Preferisco formati liberi.
Please try to avoid to send me .doc, .xls, .ppt, .dwg files.
I prefer free formats.
http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format

Marica Landini

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Pasquale Di Donato-2
Comprare con 100/150 € 3 raspberry pi

On Friday, November 16, 2012, Marica Landini wrote:
Ciao Paolo trovo la tua considerazione
assolutamente sacrosanta, in particolare riguardo al sistema operativo del pc utilizzato per le presentazioni.
Oltre a questo però vorrei che da questa discussione uscissero oltre che dei +1 (direi che in tanti saremo concordi con te)
proposte operative concrete da inserire nell'HOW TO.

Tenuto conto che eventi come il GFOSS day hanno una durata di 2/3 giorni e che si svolgono in location che non sono il luogo dove operiamo
con consuetudine (lo dico perchè ci sono differenze logistiche tra l'organizzazione es. di un Linux Day dove ogni LUG gioca in "casa" per il trasporto generale materiali e quant'altro e un GFOSS day) queste sono possibili proposte (in ordine assolutamente casuale)

a) un socio presente al convegno si immola e lascia il proprio pc a disposizione per tutta la durata del convegno

b) a turno un certo numero di soci presenti al convegno si immolano e lasciano per alcune ore il proprio pc a disposizione per la proiezione

c) come per i workshop si installa sul pc una macchina virtuale con osgeolive e si usa quella per la proiezione
   ammesso che l'"ente ospitante" lo permetta e che uno o più soci nei giorni precedenti all'evento si siano resi disponibili per effettuare queste operazioni

d) si tengono conferenze solo in luoghi dove ci viene messo a disposiozione un pc con sistema operativo libero

e) l'associazione acquista un pc per per presentazioni e si utilizza quello
fermo restando che il socio depositrario "x" all'ultimo non riesca ad essere presente all'evento e fermo restando in tale caso che qualche socio "y, z" si renda disponibile a recuperare il materiale dal socio "x"

altre proposte?!?

Come vedete l'importante è che i soci partecipino in maniera davvero attiva.

Saluti,
Marica

--
Ti prego di cercare di non inviarmi files .doc, .xls, .ppt, .dwg
Preferisco formati liberi.
Please try to avoid to send me .doc, .xls, .ppt, .dwg files.
I prefer free formats.
http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format

Marica Landini


--
Pasquale Di Donato
web:  www.padido.eu
chat: [hidden email]

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Luigi Pirelli-2
+1


2012/11/16 Pasquale Di Donato <[hidden email]>
Comprare con 100/150 € 3 raspberry pi


On Friday, November 16, 2012, Marica Landini wrote:
Ciao Paolo trovo la tua considerazione
assolutamente sacrosanta, in particolare riguardo al sistema operativo del pc utilizzato per le presentazioni.
Oltre a questo però vorrei che da questa discussione uscissero oltre che dei +1 (direi che in tanti saremo concordi con te)
proposte operative concrete da inserire nell'HOW TO.

Tenuto conto che eventi come il GFOSS day hanno una durata di 2/3 giorni e che si svolgono in location che non sono il luogo dove operiamo
con consuetudine (lo dico perchè ci sono differenze logistiche tra l'organizzazione es. di un Linux Day dove ogni LUG gioca in "casa" per il trasporto generale materiali e quant'altro e un GFOSS day) queste sono possibili proposte (in ordine assolutamente casuale)

a) un socio presente al convegno si immola e lascia il proprio pc a disposizione per tutta la durata del convegno

b) a turno un certo numero di soci presenti al convegno si immolano e lasciano per alcune ore il proprio pc a disposizione per la proiezione

c) come per i workshop si installa sul pc una macchina virtuale con osgeolive e si usa quella per la proiezione
   ammesso che l'"ente ospitante" lo permetta e che uno o più soci nei giorni precedenti all'evento si siano resi disponibili per effettuare queste operazioni

d) si tengono conferenze solo in luoghi dove ci viene messo a disposiozione un pc con sistema operativo libero

e) l'associazione acquista un pc per per presentazioni e si utilizza quello
fermo restando che il socio depositrario "x" all'ultimo non riesca ad essere presente all'evento e fermo restando in tale caso che qualche socio "y, z" si renda disponibile a recuperare il materiale dal socio "x"

altre proposte?!?

Come vedete l'importante è che i soci partecipino in maniera davvero attiva.

Saluti,
Marica

--
Ti prego di cercare di non inviarmi files .doc, .xls, .ppt, .dwg
Preferisco formati liberi.
Please try to avoid to send me .doc, .xls, .ppt, .dwg files.
I prefer free formats.
http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format

Marica Landini


--
Pasquale Di Donato
web:  www.padido.eu
chat: [hidden email]

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

amefad
Ciao a tutti, ho fatto un po' le corse per essere presente giovedì, ma
anch'io ho avuto l'impressione che in tutti i casi presentati
l'utilizzo di sw libero fosse la condizione abilitante per realizzare
i progetti.

Vorrei ringraziare Paolo perché ho notato che in un paio di occasioni
non ha mancato di fare emergere questo con una domanda specifica sul
"perche' avete usato sw libero"

Concordo anche sulla proposta di Marica che la associazione si doti di
un minimo di materiale per garantire le presentazioni con sw libero,
per lo streaming, mi sembra più produttivo affidarsi ai sistemi
esistenti, se presenti, perché mettere in piedi un sistema parallelo
mi sembra più oneroso.

Forse potrà essere argomento di discussione in lista soci o nella
nuova eventuale piattaforma di decision making che l'associazione
andrà ad adottare.

amedeo
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Marica Landini
Ciao,
in realtà il mio punto non era tanto incentrato sul dotarsi di materiale,
ma che anche avendo il materiale se i soci non si attivano o partecipano concretamente alle iniziative,
non "risolviamo" nulla.

Limitarsi a scrivere in lista (magari facendo solo dei +1), ma poi non attivarsi non serve a molto.

Si è sentito qualche socio farsi a vanti e proporsi per verificare qualche giorno prima dell'evento se c'era a disposizione un pc per le slide che avesse solo software libero sopra (e farlo?!?) Oppure che si proponesse per a dare una mano a installare le vm per i workshop?

My2cent
Marica

2012/11/16 Amedeo Fadini <[hidden email]>
Ciao a tutti, ho fatto un po' le corse per essere presente giovedì, ma
anch'io ho avuto l'impressione che in tutti i casi presentati
l'utilizzo di sw libero fosse la condizione abilitante per realizzare
i progetti.

Vorrei ringraziare Paolo perché ho notato che in un paio di occasioni
non ha mancato di fare emergere questo con una domanda specifica sul
"perche' avete usato sw libero"

Concordo anche sulla proposta di Marica che la associazione si doti di
un minimo di materiale per garantire le presentazioni con sw libero,
per lo streaming, mi sembra più produttivo affidarsi ai sistemi
esistenti, se presenti, perché mettere in piedi un sistema parallelo
mi sembra più oneroso.

Forse potrà essere argomento di discussione in lista soci o nella
nuova eventuale piattaforma di decision making che l'associazione
andrà ad adottare.

amedeo
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012



--
Ti prego di cercare di non inviarmi files .doc, .xls, .ppt, .dwg
Preferisco formati liberi.
Please try to avoid to send me .doc, .xls, .ppt, .dwg files.
I prefer free formats.
http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format

Marica Landini

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Francesco P. Lovergine
On Fri, Nov 16, 2012 at 06:09:54PM +0100, Marica Landini wrote:
>
> Si è sentito qualche socio farsi a vanti e proporsi per verificare qualche
> giorno prima dell'evento se c'era a disposizione un pc per le slide che
> avesse solo software libero sopra (e farlo?!?) Oppure che si proponesse per
> a dare una mano a installare le vm per i workshop?
>

Appunto dicevo che forse sarebbe il caso di capire se si possa mettere in
piedi un team stabile in tal senso. Soprattutto per quanto riguarda video
e registrazioni la cosa non si può improvvisare, se si mettono a punto
con i dovuti tempi i tool e strumenti necessari con comodo e tempo durante
l'anno è una cosa utile. Pensare di ridursi a una rincorsa affannata
sotto o durante l'evento secondo me è velleitario.

--
Francesco P. Lovergine
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

andrea giacomelli-2
[premessa: complimenti ancora all'organizzazione, e soprattutto ad alcune persone che ho visto molto "sul pezzo" per garantire il buon funzionamento delle giornate]

a) per l'organizzazione esiste anche una terza via (o meglio: un modo diverso di leggere le stesse cose).

se l'evento ormai comincia ad avere una sua struttura, un suo nome ecc...perché non pensare alla declinazione in chiave organizzazione eventi del famoso mantra "non è proibito pagare persone per sviluppare sw libero" "non è proibito pagare persone per raccogliere dati liberi"...ovvero:

 "non è proibito pagare persone per curare l'organizzazione di eventi su informatica libera".

secondo me, la possibilità di pagare (no rimborso spese, dare reddito) a qualcuno aiuterà a garantire i requisiti di qualità che l'organizzazione richiederà.

se invece l'organizzazione nel complesso non sarà in grado di arrivare a fare questo, è accettabile che l'evento mantenga una matrice "volontaria" e a quel punto non sarà un problema se qualcosa sfugge.

b) avrei qualche cautela in più sulla "denominazione di origine controllata" dei contenuti dal punto di vista della "libertà e apertura"

il pensare di dover respingere un PDF perché è stato generato da un sw proprietario, o di questionare uno screenshot ...mi pare un eccesso di attenzione che potrebbe essere riconvertito in energie utili a promuovere

e poi: alzi la mano chi ha sempre usato le licenze giuste nei momenti giusti....o chi non ha MAI usato in alcun momento della sua vita sw o dati proprietari.

preferisco pensare che sia importante vedere (=registrare) una progressione, nel fatidico processo di transizione da proprietario a libero che la maggior parte degli iscritti a questa mailing list stanno percorrendo.

tema interessante e sempre attuale! (e, sì: se ne parlerà anche lunedì e martedì nei convegni toscani pubblicizzati anche a Torino: http://www.attivarti.org/cail2012)

c) fatte le somme: sono contento di avere dedicato una giornata (e un lungo viaggio in treno) a rivedere dal vivo come vanno le cose, e vi saluto

Andrea

p.s. non essendomi potuto trattenere sino alla fine del giovedì: è stato fatto qualche annuncio su data e sede del prossimo GFOSS day ?



Il giorno 17 novembre 2012 10:44, Francesco Paolo Lovergine <[hidden email]> ha scritto:
On Fri, Nov 16, 2012 at 06:09:54PM +0100, Marica Landini wrote:
>
> Si è sentito qualche socio farsi a vanti e proporsi per verificare qualche
> giorno prima dell'evento se c'era a disposizione un pc per le slide che
> avesse solo software libero sopra (e farlo?!?) Oppure che si proponesse per
> a dare una mano a installare le vm per i workshop?
>

Appunto dicevo che forse sarebbe il caso di capire se si possa mettere in
piedi un team stabile in tal senso. Soprattutto per quanto riguarda video
e registrazioni la cosa non si può improvvisare, se si mettono a punto
con i dovuti tempi i tool e strumenti necessari con comodo e tempo durante
l'anno è una cosa utile. Pensare di ridursi a una rincorsa affannata
sotto o durante l'evento secondo me è velleitario.

--
Francesco P. Lovergine
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

pcav
Il 17/11/2012 12:27, andrea giacomelli ha scritto:
>
> il pensare di dover respingere un PDF perché è stato generato da un sw
> proprietario, o di questionare uno screenshot ...mi pare un eccesso di
> attenzione che potrebbe essere riconvertito in energie utili a promuovere
Non mi sono spiegato: io francamente trovo incongruo che si mostrino
schermate, ad es., di Google Earth (ho raccolto una intelligente frase:
"io mi ero fatto degli scrupoli, ma poi ho visto che lo facevano tutti,
ed ho messo anch'io le immagini da Gogle Earth"), e anche che invece di
un lettore di PDF libero se ne usi uno proprietario. Senza parlare di
PowerPoint et similia.

Saluti.

--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Markus Neteler
2012/11/17 Paolo Cavallini <[hidden email]>:

> Il 17/11/2012 12:27, andrea giacomelli ha scritto:
>>
>> il pensare di dover respingere un PDF perché è stato generato da un sw
>> proprietario, o di questionare uno screenshot ...mi pare un eccesso di
>> attenzione che potrebbe essere riconvertito in energie utili a promuovere
> Non mi sono spiegato: io francamente trovo incongruo che si mostrino
> schermate, ad es., di Google Earth (ho raccolto una intelligente frase:
> "io mi ero fatto degli scrupoli, ma poi ho visto che lo facevano tutti,
> ed ho messo anch'io le immagini da Gogle Earth"), e anche che invece di
> un lettore di PDF libero se ne usi uno proprietario. Senza parlare di
> PowerPoint et similia.

Non so - dov'è poi la differenza con Google Maps o Streetview in QGIS
oppure QGIS/GRASS/whatever per Windows o Mac?

Non è facile trovare la soglia giusta...

ciao
Markus
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

pcav
Il 17/11/2012 13:03, Markus Neteler ha scritto:
>
> Non so - dov'è poi la differenza con Google Maps o Streetview in QGIS
> oppure QGIS/GRASS/whatever per Windows o Mac?
>
> Non è facile trovare la soglia giusta...
Sappiamo che l'integrazione fra sistemi liberi e proprietari rientra fra
i nostri interessi. Qualunque soglia si adotti, una schermata piena di
GE credo si possa serenamente classificare come 100% proprietaria
(nessuna integrazione di niente di libero, se non i dati), e quindi vada
esclusa.
Un tempo di queste cose manco se ne parlava -  mi sono perso qualcosa?
Saluti.

--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Luca Delucchi
In reply to this post by pcav
Il 16 novembre 2012 04:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:

> Salve.
> Accidenti al jet lag, che mi spinge a scrivere ad ore incongrue.
> Il convegno dei due giorni passati è stato un indubbio, grande successo:
> tanti interventi di alta qualità, che hanno mostrato oltre ogni
> ragionevole dubbio come ormai il sw libero sia un protagonista assoluto
> nel panorama dell'informazione geografica italiana. Credo che sarebbe
> stato concretamente e praticamente impossibile raggiungere con sw
> proprietario molte delle analisi ed infrastrutture presentate. Un
> sentito grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato.
> Una nota, certamente secondaria, ma credo importante: non siamo stati in
> grado di organizzare un incontro evitando di utilizzare sw proprietario.
> Sistema operativo, software per le presentazioni e per la lettura di
> pdf, molti screenshots, ecc.
> Chiedo formalmente che condizione base per tutti gli eventi tesi alla
> promozione del sw libero sia l'utilizzo di sw libero per la sua
> organizzazione. Propongo che venga inserito nel "GFOSS Days howto" (e lo
> stesso anche per occasioni "sorelle", come i GRASS Meetings. Mi pare un
> atto minimo di coerenza, ed una dimostrazione che si può vivere di solo
> sw libero. Se non noi, chi?

ecco qui una primissima bozza, chiunque voglia dare il suo contributo
è caldamente benvenuto

http://wiki.gfoss.it/index.php/Organizzazione_Eventi

> Saluti, e comunque ancora grazie a tutti.
>

--
ciao
Luca

http://gis.cri.fmach.it/delucchi/
www.lucadelu.org
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Luca Delucchi
In reply to this post by Francesco P. Lovergine
Il 16 novembre 2012 10:30, Francesco P. Lovergine <[hidden email]>
ha scritto:
>
> Concordo, ma ritengo anche che di questa cosa si debba caricare l'associazione
> con un team fisso di persone attrezzato e skillato possibilmente anche
> a tale scopo, in modo da sollevare il più possibile gli organizzatori locali
> da problemi che per molti sono assolutamente nuovi e ignoti. Nello specifico mi
> riferisco non solo banalmente alla macchina usata per le presentazioni,
> ma anche ad esempio per streaming e registrazione degli interventi.

frankie hai perfettamente ragione però c'è un elemento che secondo me
c'è un fattore da tenere in considerazione, durante l'evento ci vuole
un numero di volontari perchè altrimenti alcuni non possono seguire il
convegno, per esempio io non sono riuscito a seguire più di due o tre
talk e come me almeno altre due o tre persone. Sarebbe bello che
ognuno, soprattutto i soci, mettessero a disposizione un'ora o due da
dedicare alla gestione del convegno.
Due esempi:
- nessun docente dei workshop ha fatto una prova il giorno prima della lezione
- chiunque non si sentisse a suo agio con il sistema proprietario
abbia messo a disposizione il proprio PC per essere usato per le
presentazioni

> Ad oggi mi pare ad esempio che manchino assolutamente registrazioni fruibiili degli
> eventi passati ed è un peccato.
>

quelle di quest'anno dovrebbero esserlo, verrà comunicato a breve

> --
> Francesco P. Lovergine

--
ciao
Luca

http://gis.cri.fmach.it/delucchi/
www.lucadelu.org
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

pcav
In reply to this post by Luca Delucchi
Il 21/11/2012 00:34, Luca Delucchi ha scritto:

> ecco qui una primissima bozza, chiunque voglia dare il suo contributo
> è caldamente benvenuto
>
> http://wiki.gfoss.it/index.php/Organizzazione_Eventi

Ottimo, grazie. Credo ci siano pagine analoghe per gli eventi precedenti, ad es:

http://wiki.gfoss.it/index.php/Organizzazione_GFOSS_DAY_2010
http://wiki.gfoss.it/index.php/GFOSS.it_Meeting_Pontedera

Credo sia importante consolidare e generalizzare il tutto nella pagina che hai creato.

(BTW, questo solleva un vecchio tema: il wiki ha bisogno di un redatore, che mantenga
coerenza fra le pagine, rimuova i duplicati e che renda il tutto piu' leggibile:
possibile che nessuno abbia una mezz'ora alla settimana? Secondo me possiamo anche
rendergliene merito con una foto a grandezza naturale in prima pagina ;) ).

Saluti.
--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: GFOSS Days: successo e metodo

Marica Landini
Ciao Paolo,
qualche riunione del consiglio direttivo fa, dove appunto si dicevano esattamente le stesse cose,
mi ero offerta io come manteiner del wiki,
almeno per fare un po' di pulizia.
Nei mesi passati purtroppo non sono riuscita a metterci mano,
confido ora di poter recuperare.

Ovviamente, chiunque abbia voglia di rendersi disponibile, è il benvenuto ;)

Saluti,
Marica

2012/11/21 Paolo Cavallini <[hidden email]>
Il 21/11/2012 00:34, Luca Delucchi ha scritto:

> ecco qui una primissima bozza, chiunque voglia dare il suo contributo
> è caldamente benvenuto
>
> http://wiki.gfoss.it/index.php/Organizzazione_Eventi

Ottimo, grazie. Credo ci siano pagine analoghe per gli eventi precedenti, ad es:

http://wiki.gfoss.it/index.php/Organizzazione_GFOSS_DAY_2010
http://wiki.gfoss.it/index.php/GFOSS.it_Meeting_Pontedera

Credo sia importante consolidare e generalizzare il tutto nella pagina che hai creato.

(BTW, questo solleva un vecchio tema: il wiki ha bisogno di un redatore, che mantenga
coerenza fra le pagine, rimuova i duplicati e che renda il tutto piu' leggibile:
possibile che nessuno abbia una mezz'ora alla settimana? Secondo me possiamo anche
rendergliene merito con una foto a grandezza naturale in prima pagina ;) ).

Saluti.
--
Paolo Cavallini - Faunalia
www.faunalia.eu
Full contact details at www.faunalia.eu/pc
Nuovi corsi QGIS e PostGIS: http://www.faunalia.it/calendario
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012



--
Ti prego di cercare di non inviarmi files .doc, .xls, .ppt, .dwg
Preferisco formati liberi.
Please try to avoid to send me .doc, .xls, .ppt, .dwg files.
I prefer free formats.
http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format

Marica Landini

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
Non inviate messaggi commerciali.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
605 iscritti al 10.7.2012