Licenze sui dati open: la soluzione proposta da Linux Foundation accetata da OpenStreetMap Foundation

classic Classic list List threaded Threaded
1 message Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Licenze sui dati open: la soluzione proposta da Linux Foundation accetata da OpenStreetMap Foundation

Maurizio Napolitano-2
Tempo fa mi sono imbattuto nelle licenze di Linux Foundation per i dati.
Il progetto ha nome Community Data License Agreement (CDLA) ed è
raggiungibile qui
https://cdla.io/
Offre due tipi di licenze: CDLA-Permissive e CDLA-Sharing e porta gli
scenari delle due tipologie di licenze più utilizzate nel software
libero: quelle permissive (mit, apache, bsd) e quelle copyleft (gpl,
agpl ...).
I testi delle rispettive licenze entrano nei dettagli precisi di cosa
vuol dire usare i dati riportando le azioni classiche.
Si differenziano quindi dalle creative commons proprio per la
specificità sul dato.
Ho riportato qualcosa sul mio blog qui suo tempo.
http://de.straba.us/2018/08/22/community-data-license-agreement-permissive-una-licenza-opendata-ben-studiata/
dove avevo notato una clausola dove viene salvaguardato il concetto di
citare la fonte ma, allo stesso tempo agevola molto il riuso
(esattamente come le varie licenze apache, mit ...).
So che forse vi suonerà strano che una licenza con vincolo di
attribuzione crei problemi di riuso, ci sono però diversi casi dove
questo si è dimostrato problematico.
Fra i casi, quello più noto, è quello di OpenStreetMap riportato qui
https://blog.openstreetmap.org/2017/03/17/use-of-cc-by-data/

Al tempo chiesi un parere in merito al fatto se questa licenza fosse
compatibile con la ODbL (quella usata da OpenStreetMap).
E di recente è stato pubblicato un parere positivo da parte della
OpenStreetMap Foundation
https://wiki.osmfoundation.org/wiki/CDLA_permissive_compatibility
dove però è necessario fare attenzione ad alcune questioni.

Se questa fosse adottata al posto della CC-BY da parte di chi non vede
di buon occhio la CC0, non sarebbe affatto male.
Quello che è certo è che serve essere in tanti a spingere in questa direzione.

Ciao

--
--
Le informazioni contenute nella presente comunicazione sono di natura 
privata e come tali sono da considerarsi riservate ed indirizzate 
esclusivamente ai destinatari indicati e per le finalità strettamente 
legate al relativo contenuto. Se avete ricevuto questo messaggio per 
errore, vi preghiamo di eliminarlo e di inviare una comunicazione 
all’indirizzo e-mail del mittente.

--
The information transmitted is
intended only for the person or entity to which it is addressed and may
contain confidential and/or privileged material. If you received this in
error, please contact the sender and delete the material.
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
796 iscritti al 28/12/2017