OpenStreetMap: inizia il processo per il cambio di licenza

classic Classic list List threaded Threaded
4 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

OpenStreetMap: inizia il processo per il cambio di licenza

Niccolo Rigacci
Il processo per il cambio di licenza di OpenStreetMap è iniziato,
ricordo che si tratta di passare dalla attuale licenza CC-By-Sa
alla licenza ODbl, scritta ad-hoc.

I membri della Fondazione OSMF voteranno a favore o contro al
cambio di licenza l'11 Novembre. In caso di esito favorevole
inizierà il lungo processo per ottenere il consenso da tutti i
contributori.

Questo documento è la proposta di cambio:
http://www.osmfoundation.org/images/3/3c/License_Proposal.pdf

Quello che segue è un mio riassunto.

Perché non usare il pubblico dominio? Si ritiene che i mappatori
OSM vogliano una licenza "reciproca", detta anche "virale": se
qualcuno usa i dati di OSM grazie alla licenza libera, deve
distribuire il lavoro derivato con una licenza analoga.

La licenza CC-By-Sa basa la sua forza solo sul copyright, nato
per proteggere il lavoro creativo dell'ingegno. È opinione
diffusa che la legge USA escluda i dati "fattuali" dal copyright.
In Europa invece esiste la protezione dei database, ma CC-By-Sa
non la sfrutta.

La CC-By-Sa non garantisce la viralità sui dati vettoriali
sottostanti alla mappa. Qualcuno potrebbe usare i dati OSM,
modificarli e redistribuire con licenza CC-By-Sa solo la mappa
stampata risultante, senza liberare il dato vettoriale derivato.

La licenza ODbl utilizza in modo congiunto le leggi in materia di
copyright, contratti e database per garantire la libertà virale
del dato.

Un punto controverso: ora il copyright è diffuso tra tutti i
partecipanti: ognuno detiene il copyright sui propri contributi.
Con ODbl i contributori dovranno concedere in licenza alla
Fondazione OSMF tutti i diritti di copyright e di database sui
loro contributi. Questo il testo che dovranno sottoscrivere:
http://www.osmfoundation.org/wiki/License/Contributor_Terms

La OSMF - tramite votazione - potrà cambiare la licenza in
futuro, scegliendone un'altra "libera ed aperta". In caso di
cambio di licenza nel futuro verrà chiesto il parere solo dei
membri attivi (chi ha fatto editing in almeno 3 mesi dei 6
precedenti e risponde alla mail in meno di 3 settimane).

L'attribuzione - se richiesta - viene evidenziata in apposita
pagina, separata dai dati.

Potete leggere la nuova licenza e le note wiki qui:
http://www.opendatacommons.org/licenses/odbl/1.0/
http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Open_Database_License

--
Niccolo Rigacci
Firenze - Italy
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OpenStreetMap: inizia il processo per il cambio di licenza

Luca Delucchi
Il 28 ottobre 2009 00.21, Niccolo Rigacci <[hidden email]> ha scritto:

>
> Questo documento è la proposta di cambio:
> http://www.osmfoundation.org/images/3/3c/License_Proposal.pdf
>
in questo documento, e anche durante il primo draft c'erano dei dubbi
(non ho letto ancora la nuova licenza ma da quanto affermato sopra non
sembra essere cambiato troppo), c'è un frase che a me non è chiara

"If they improve OSM data to make a map they are required to make
those raw data improvements available, something we do not have now."

significa che ogni miglioramento dei dati deve essere disponibile alla
comunità e questo mi va bene, ora ci sono alcune casistiche che a me
non sono chiare

- estrapolo una parte dei dati ci aggiungo dati sensibili non posso
rilasciare i dati a causa della riservatezza della parte da me
inserita, da quello che dice sopra non posso usare questi dati,
giusto?

- ai dati osm affianco una altra banca dati (postgis, shape ecc ecc),
come mi devo comportare?

- peggioro i dati, cioè tolgo informazioni a che a me non interessano,
pubblico dei dati peggiori degli originali?

infine per renderli disponibili io posso usare un formato a mia scelta?

> --
> Niccolo Rigacci
> Firenze - Italy

ciao
Luca
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OpenStreetMap: inizia il processo per il cambio di licenza

Andrea Peri
In reply to this post by Niccolo Rigacci
Mi e' chiaro per i dati derivati, sebbene l'obiezione che ho letto su eventuali dati dotati di 
contenuti sensibili e' molto pertinente, poiche' si scontrano due differenti diritti e occorre vedere quale prevale

Forse davvero si potrebbe anche ipotizzare che questa licenza si porti dietro 'lesigenza implicita' a usare i dati solo in contesti dove chi
li adopera li puo' abbinare ad altri dati di cui lui detiene i pieni diritti, altrimenti non potrebbe liberare il dato derivato congiunto.

Ma il punto che mi incuriosisce di piu' e' cosa si puo' intendere per "lavoro derivato" in senso lato.

Ad esempio,
un lavoro potrebbe essere anche la messa in funzione di una web-application basata sui dati di OSM.
In questo caso cosa si dovrebbe fare per ottemperare a questa licenza:
Liberare anche il servizio offerto, ovvero consentirne un uso gratuito e/o aprirne i sorgenti ?

>Perché non usare il pubblico dominio? Si ritiene che i mappatori
>OSM vogliano una licenza "reciproca", detta anche "virale": se
>qualcuno usa i dati di OSM grazie alla licenza libera, deve
>distribuire il lavoro derivato con una licenza analoga.


--
-----------------
Andrea Peri
. . . . . . . . .
qwerty àèìòù
-----------------


_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OpenStreetMap: inizia il processo per il cambio di licenza

Niccolo Rigacci
On Wed, Oct 28, 2009 at 10:58:18PM +0100, Andrea Peri wrote:
> Mi e' chiaro per i dati derivati, sebbene l'obiezione che ho letto su
> eventuali dati dotati di contenuti sensibili e' molto pertinente

Io la vedo così: se tu (ditta o professionista) realizzi un
lavoro derivato mettendo insieme OSM + dati non pubblici, è
chiaro che rilasci il lavoro solo al titolare dei dati non
pubblici.

In questo caso la licenza di OSM garantisce il tuo cliente, che
ha il diritto di ottenere "i sorgenti" da te elaborati.

Il resto del mondo non è coinvolto in questa situazione.

Se però il tuo cliente vuole pubblicare tutto sul web, allora il
discorso cambia drasticamente, in quel caso la licenza OSM
garantisce dei diritti anche al resto del mondo.

> Ma il punto che mi incuriosisce di piu' e' cosa si puo' intendere per
> "lavoro derivato" in senso lato.

La licenza ODbl ci prova a spiegarlo, cerca i termini "Derivative
Database" e "Substantial" nel testo
http://www.opendatacommons.org/licenses/odbl/1.0/

--
Niccolo Rigacci
Firenze - Italy
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.