Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

classic Classic list List threaded Threaded
27 messages Options
12
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

mando
Ciao a tutti,

vorrei partizionare il mio PC notebook, dove al momento risiede winzoz e provare a fare un doppio boot con win e linux...

Alcune domande essenziali:
- quale distro posso mettere di linux per lavorare con Qgis)
-Osgeo
 -mint
- debian
-xubuntu

- ubuntu kyluin? Archlinux?

Lo so che è come chiedere che pasticcino è più buono ... ma almeno un indirizzo di massima!

:)

Considerate che lavoro con

Qgis
Spatialite
Postgres
Qgis2Threejs ( quindi WebGL)
e leaflet


Poi ... qualche tutorial caruccio per partizionare l'HD senza pericolo che spiano ogni cosa?

Diciamo che per ora basta... grazie a chi mi da una mano!

Grazie
Luca



_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

pcav
Il 09/11/2015 09:16, Luca Mandolesi ha scritto:

> vorrei partizionare il mio PC notebook, dove al momento risiede winzoz e
> provare a fare un doppio boot con win e linux...

Bene, un buon passo.

> Alcune domande essenziali:
> - quale distro posso mettere di linux per lavorare con Qgis)
> -Osgeo
>  -mint
> - debian
> -xubuntu

Ovviamente sono scelte personali, ma tutt'ora non vedo motivi per usare
qualcosa di diverso da Debian testing.

> Poi ... qualche tutorial caruccio per partizionare l'HD senza pericolo
> che spiano ogni cosa?

Durante l'installazione hai uno strumento che ti guida, quindi non
dovresti aver problemi. Ovviamente molto piu' furbo farsi un backup
completo, in caso di qualunque imprevisto, dal lato utente, software, o
hardware.
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

a.furieri
In reply to this post by mando
On Mon, 9 Nov 2015 09:16:25 +0100, Luca Mandolesi wrote:

> Ciao a tutti,
>
> vorrei partizionare il mio PC notebook, dove al momento risiede
> winzoz
> e provare a fare un doppio boot con win e linux...
>
> Alcune domande essenziali:
> - quale distro posso mettere di linux per lavorare con Qgis)
> -Osgeo
>  -mint
> - debian
> -xubuntu
>
> - ubuntu kyluin? Archlinux?
>

Luca,

ti consiglio di prendere in considerazione anche Fedora;
offre una selezione di pacchetti sempre tempestivamente
aggiornati alle ultimissime versioni e supporta direttamente
tutti i principali sw gis.
io lo uso da anni con totale soddisfazione (giusto per le
cronache: io mi installo sempre Fedora XFCE perche' lo
trovo decisamente piu' produttivo del fratello basato su
Gnome3, ma naturalmente non tutti i gusti sono alla menta).

un ultimo consiglio: se il tuo notebook e' ragionevolmente
potente (diciamo un core i5 o anche meglio i7) e se hai
almeno 4 GB RM (meglio ancora 8) perche' non prendi in
considerazione l'ipotesi di installare Linux come macchina
virtuale su VirtualBox ?
non e' affatto complicato, e ti offre una soluzione molto
piu' flessible e potente:
- non c'e' nessun bisogno di spasticciare le partizioni
- non occore fare nessun reboot per passare da Win a
   Linux; p.es. puoi tranquillamente tenere aperta una
   finestra con QGIS Linux, mentre sulle altre finestre
   continui a lavorare tranquillamente con la roba Win.
   insomma, ottieni _due_ diversi sistemi operativi che
   girano tranquillamente in parallelo ciascuno per proprio
   conto senza intralciarsi a vicenda.

ciao Sandro

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Giuliano Curti
Il giorno Mon, 09 Nov 2015 09:33:45 +0100
[hidden email] ha scritto:

> On Mon, 9 Nov 2015 09:16:25 +0100, Luca Mandolesi wrote:
> > Ciao a tutti,
> >
> > vorrei partizionare il mio PC notebook, dove al momento risiede
> > winzoz
> > e provare a fare un doppio boot con win e linux...
> > .....
>
> ....... io mi installo sempre Fedora XFCE perche' lo
> trovo decisamente piu' produttivo del fratello basato su
> Gnome3, ma naturalmente .....
>
> un ultimo consiglio: se il tuo notebook e' ragionevolmente
> potente (diciamo un core i5 o anche meglio i7) e se hai
> almeno 4 GB RM (meglio ancora 8).....

se invece non hai quelle risorse prendi in considerazione anche (debian)
LXDE :-)


ciao,
giuliano

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [ANTISPAMRT:] Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Marco Guiducci-3
In reply to this post by mando
On Mon, 9 Nov 2015 09:16:25 +0100
Luca Mandolesi <[hidden email]> wrote:

> Ciao a tutti,
>
> vorrei partizionare il mio PC notebook, dove al momento risiede winzoz e
> provare a fare un doppio boot con win e linux...
>
> Alcune domande essenziali:
> - quale distro posso mettere di linux per lavorare con Qgis)
> -Osgeo
>  -mint
> - debian
> -xubuntu
>
> - ubuntu kyluin? Archlinux?
>
> Lo so che è come chiedere che pasticcino è più buono ... ma almeno un
> indirizzo di massima!
>
> :)
>
> Considerate che lavoro con
>
> Qgis
> Spatialite
> Postgres
> Qgis2Threejs ( quindi WebGL)
> e leaflet
>

io non sono un linuxiano di vecchia data e poco ci capisco.
Quindi il mio consiglio è da utente normale: Lubuntu.
Ci convivo da tre anni e per un portatile è fantastico.
uso QGis e Grass.
ciao


--
Marco Guiducci <[hidden email]>
Firenze, via di Novoli 26
055 4383194
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [ANTISPAMRT:] Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Matteo Ghetta
per anni ho usato ubuntu, trovandomi molto bene.. ora però sono su
debian e devo dire che mi trovo alla grande..
Lubuntu su pc portatili poco potenti funziona molto bene..


per quanto riguarda le partizioni.. è un mondo un po' "complesso", però qui

http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=377&Itemid=33

trovi un'ottima guida..

saluti!

Matteo
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

geodrinx
In reply to this post by a.furieri
Luca,

> perche' non prendi in
> considerazione l'ipotesi di installare Linux come macchina
> virtuale su VirtualBox ?
> non e' affatto complicato, e ti offre una soluzione molto
> piu' flessible e potente:

+1


> - non c'e' nessun bisogno di spasticciare le partizioni
> - non occore fare nessun reboot per passare da Win a
>  Linux; p.es. puoi tranquillamente tenere aperta una
>  finestra con QGIS Linux, mentre sulle altre finestre
>  continui a lavorare tranquillamente con la roba Win.
>  insomma, ottieni _due_ diversi sistemi operativi che
>  girano tranquillamente in parallelo ciascuno per proprio
>  conto senza intralciarsi a vicenda.

Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.  

Ho addirittura fatto il porting di VTerrain su Linux utizzando una macchina virtuale.

Efficiente, reversibile e soprattutto... gratuito.  

Poi, attualmente uso Parallels, su Mac, e ho la possibilità di usare programmi Mac e Windows senza soluzione di continuità, ovvero come se le finestre dei programmi windows fossero... programmi Mac ( e l'ho dimostrato al GfossDay di Lucca ).

Ma anche VirtualBOX va benissimo ( lascia perdere di scracciare tutto :)

Ne riparliamo a voce, se vuoi

A presto

Roberto

>
> ciao Sandro
>
> _______________________________________________
> [hidden email]
> http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> 786 iscritti al 30.9.2015
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

pcav
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.  

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Luca Lanteri-2
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

pigreco
scusate se mi inserisco, approfitto per chiedervi:

anche io uso VirtualBox, ho creato una VM con SO Ubuntu 14.04 LTS
ho un Notebook LENOVO  AMD FX 7500 Radeon R7 con 4 processori logici 2100 Mhz, 8gb ram;

ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto lentamente,
qualche consiglio?

grazie


Il giorno 9 novembre 2015 17:05, Luca Lanteri <[hidden email]> ha scritto:
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]
43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

pcav
Il 09/11/2015 17:35, Totò Fiandaca ha scritto:

> ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto
> lentamente,
> qualche consiglio?

Quanta RAM hai dato alla VM? Il default di solito e' basso.
Salluti.

--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Francesco Gotti
In reply to this post by pigreco

Salve a tutti.
Di solito abilitare le Intel Virtualization Technology nel bios fa una grande differenza. A me l'ha fatta su un i5 con 16gb di ram. So che tutte le virtual machine le usano, basta che siano abilitate anche lato software. Poi c'è pure l'extension pack se non ricordo male, che velocizza qualcosa ma ora non ricordo bene.
Saluti
Francesco Gotti

Il 09/nov/2015 17:35, "Totò Fiandaca" <[hidden email]> ha scritto:
scusate se mi inserisco, approfitto per chiedervi:

anche io uso VirtualBox, ho creato una VM con SO Ubuntu 14.04 LTS
ho un Notebook LENOVO  AMD FX 7500 Radeon R7 con 4 processori logici 2100 Mhz, 8gb ram;

ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto lentamente,
qualche consiglio?

grazie


Il giorno 9 novembre 2015 17:05, Luca Lanteri <[hidden email]> ha scritto:
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:<a href="tel:%2B39%20327.493.8955" value="+393274938955" target="_blank">+39 327.493.8955 
m: [hidden email]
43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

mando

Cosa significa abilitare le intel virtualization technology nel bios?

Il 09/nov/2015 21:20, "Francesco Gotti" <[hidden email]> ha scritto:

Salve a tutti.
Di solito abilitare le Intel Virtualization Technology nel bios fa una grande differenza. A me l'ha fatta su un i5 con 16gb di ram. So che tutte le virtual machine le usano, basta che siano abilitate anche lato software. Poi c'è pure l'extension pack se non ricordo male, che velocizza qualcosa ma ora non ricordo bene.
Saluti
Francesco Gotti

Il 09/nov/2015 17:35, "Totò Fiandaca" <[hidden email]> ha scritto:
scusate se mi inserisco, approfitto per chiedervi:

anche io uso VirtualBox, ho creato una VM con SO Ubuntu 14.04 LTS
ho un Notebook LENOVO  AMD FX 7500 Radeon R7 con 4 processori logici 2100 Mhz, 8gb ram;

ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto lentamente,
qualche consiglio?

grazie


Il giorno 9 novembre 2015 17:05, Luca Lanteri <[hidden email]> ha scritto:
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:<a href="tel:%2B39%20327.493.8955" value="+393274938955" target="_blank">+39 327.493.8955 
m: [hidden email]
43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

mando

Cmq, dando 4 giga di ram a virtualbox su un I7 che ha 8 giga di ram, trovo che sia lento fino ai famosi crush. Quindi o sbaglio qualche configurazione di virtualbox oppue ..... Non saprei ... cmq il motivo per cui sono aggrappato a windows è il software di scarico dato da stazione totale, che non esiste per linux.

Il 10/nov/2015 07:40, "Luca Mandolesi" <[hidden email]> ha scritto:

Cosa significa abilitare le intel virtualization technology nel bios?

Il 09/nov/2015 21:20, "Francesco Gotti" <[hidden email]> ha scritto:

Salve a tutti.
Di solito abilitare le Intel Virtualization Technology nel bios fa una grande differenza. A me l'ha fatta su un i5 con 16gb di ram. So che tutte le virtual machine le usano, basta che siano abilitate anche lato software. Poi c'è pure l'extension pack se non ricordo male, che velocizza qualcosa ma ora non ricordo bene.
Saluti
Francesco Gotti

Il 09/nov/2015 17:35, "Totò Fiandaca" <[hidden email]> ha scritto:
scusate se mi inserisco, approfitto per chiedervi:

anche io uso VirtualBox, ho creato una VM con SO Ubuntu 14.04 LTS
ho un Notebook LENOVO  AMD FX 7500 Radeon R7 con 4 processori logici 2100 Mhz, 8gb ram;

ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto lentamente,
qualche consiglio?

grazie


Il giorno 9 novembre 2015 17:05, Luca Lanteri <[hidden email]> ha scritto:
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:<a href="tel:%2B39%20327.493.8955" value="+393274938955" target="_blank">+39 327.493.8955 
m: [hidden email]
43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

pcav
Il 10/11/2015 07:44, Luca Mandolesi ha scritto:

> per cui sono aggrappato a windows è il software di scarico dato da
> stazione totale, che non esiste per linux.

hai provato a farlo girare sotto wine?
immagino che questo tu lo conosca, giusto?
http://tops.iosa.it/
come mai non ti risolve il problema?
saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

Francesco Gotti
In reply to this post by mando

Sono istruzioni contenuti nel processore intel create appositamente per velocizzare l'esecuzione di macchine virtuali. Di solito si chiamano intel VTx. Se hai un proc intel i3,5,7 ci sono già. Basta entrare nel bios all'accensione premendo tasto f2 o Del o f10 e cercare nelle prime voci relative a sistema o cpu. Abilitarle non costa nulla e non ha nessuna contro indicazione. Di solito sono disabilitate. Ma devono essere abilitate anche lato software Altrimenti non serve a nulla.
Poi prova a mettere il volume fisso invece che dinamico. Extension pack per sfruttare meglio la scheda video.
Se tutto è ancora lento, forse il collo di bottiglia è il disco fisso. O qualche app in background che toglie risorse. Andrebbe controllato il task manager con i processi attivi.

Il 10/Nov/2015 07:40 AM, "Luca Mandolesi" <[hidden email]> ha scritto:

Cosa significa abilitare le intel virtualization technology nel bios?

Il 09/nov/2015 21:20, "Francesco Gotti" <[hidden email]> ha scritto:

Salve a tutti.
Di solito abilitare le Intel Virtualization Technology nel bios fa una grande differenza. A me l'ha fatta su un i5 con 16gb di ram. So che tutte le virtual machine le usano, basta che siano abilitate anche lato software. Poi c'è pure l'extension pack se non ricordo male, che velocizza qualcosa ma ora non ricordo bene.
Saluti
Francesco Gotti

Il 09/nov/2015 17:35, "Totò Fiandaca" <[hidden email]> ha scritto:
scusate se mi inserisco, approfitto per chiedervi:

anche io uso VirtualBox, ho creato una VM con SO Ubuntu 14.04 LTS
ho un Notebook LENOVO  AMD FX 7500 Radeon R7 con 4 processori logici 2100 Mhz, 8gb ram;

ho provato varie configurazioni della VM ma Ubuntu funziona sempre molto lentamente,
qualche consiglio?

grazie


Il giorno 9 novembre 2015 17:05, Luca Lanteri <[hidden email]> ha scritto:
E' la soluzione che ti consiglierei anch'io. 
I tempi di avvio (almeno sul mio PC) non sono paragonabili !


Il giorno 9 novembre 2015 16:50, Paolo Cavallini <[hidden email]> ha scritto:
Il 09/11/2015 16:48, [hidden email] ha scritto:
> Approvo.  Io uso VirtualBOX da anni e trasloco dati e programmi da win a Mac im maniera semplice e efficiente.

Beh, io farei piu' volentieri il contrario: Linux istallato, Win
relegato in una VBox, se proprio ti serve :)
Saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:<a href="tel:%2B39%20327.493.8955" value="+393274938955" target="_blank">+39 327.493.8955 
m: [hidden email]
43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

nformica
In reply to this post by mando
Un dubbio ...
la VM che hai installato è per Ubuntu\Linux 64 bit, giusto !?
No, perchè non vorrei che, per sbaglio, hai scelto la versione a 32 bit.

Per quanto riguarda la "Intel Virtualization Technology", io a suo tempo ho trovato utile questo articolo:
http://www.fixedbyvonnie.com/2014/11/virtualbox-showing-32-bit-guest-versions-64-bit-host-os/#.VkGhnbcvcdV

Ciao !
Nino
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

mando
In reply to this post by mando

Wine non lo conoscevo proprio!  Invece per mettere le mani nel task manager ... mmm... sono mica capace con tutti quei scvhost che girano!

Il 10/nov/2015 09:06, [hidden email] ha scritto:

Lo conosco ma se ho capito bene è per linux ... e poi non ho capito se fa il calcolo celerimetrico delle coordinate.

Il 10/nov/2015 07:49, "Paolo Cavallini" <[hidden email]> ha scritto:
Il 10/11/2015 07:44, Luca Mandolesi ha scritto:

> per cui sono aggrappato a windows è il software di scarico dato da
> stazione totale, che non esiste per linux.

hai provato a farlo girare sotto wine?
immagino che questo tu lo conosca, giusto?
http://tops.iosa.it/
come mai non ti risolve il problema?
saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

mando
In reply to this post by pcav

Lo conosco ma se ho capito bene è per linux ... e poi non ho capito se fa il calcolo celerimetrico delle coordinate.

Il 10/nov/2015 07:49, "Paolo Cavallini" <[hidden email]> ha scritto:
Il 10/11/2015 07:44, Luca Mandolesi ha scritto:

> per cui sono aggrappato a windows è il software di scarico dato da
> stazione totale, che non esiste per linux.

hai provato a farlo girare sotto wine?
immagino che questo tu lo conosca, giusto?
http://tops.iosa.it/
come mai non ti risolve il problema?
saluti.
--
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partizionare notebook per installare linux (ma quale?)

a.furieri
In reply to this post by mando
On Tue, 10 Nov 2015 07:44:18 +0100, Luca Mandolesi wrote:
> Cmq, dando 4 giga di ram a virtualbox su un I7 che ha 8 giga di ram,
> trovo che sia lento fino ai famosi crush. Quindi o sbaglio qualche
> configurazione di virtualbox oppue ..... Non saprei ...
>

Luca,

giusto qualche riscontro ptatico frutto di esperienza personale
di prima mano.

- i5 (2 core fisici / 4 virtuali) 4 GB di RAM
   VirtualBox configurato come segue:
   2 GB ram, 2 processori, HDD 80 GB (allocazione dinamica)

- i7 (8 core fisici) 8 GB di RAM
   VirtualBox configurato come segue:
   4 GB ram, 4 processori, HDD 80 GB (allocazione dinamica)

la prima configurazione e' perfettamente adeguata per fare
girare una singola VM alla volta; Linux gira assolutamente
liscio e fluido ed e' sempre molto reattivo, tanto che
assai spesso per fare girare la medesima batteria di test
"pesantuccia" sulla VM linux ci impiega qualcosina meno
che sull'host Win.

la seconda mi consente addirittura di fare girare in parallelo
un paio di Linux alla volta (p.es. Fedora e Debian).

io personalmente utilizzo un ambiente di lavoro prevalentemente
indirizzato allo sviluppo: piu' che altro editor, compilatori,
lunghe sessioni valgrind che possono durare anche per ore,
qualche sql script "lungo e brodoso" che gira in batch per
svariate ore. piu' ovviamente tutta la roba "normale":
firefox, openoffice, gimp, visualizzatore PDF etc.
in diversi anni di esperienza VirtualBox non mi ha mai creato
problemi di nessun tipo neppure nelle condizioni d'uso piu'
pesanti ed impegnative.
direi che e' decisamente maturo e che e' stabile come una
roccia; e tutto sommato e' pure ragionevolmente parco nel
consumo delle risorse.

concludendo: se ti gira lento su un i7 con 8GB significa
che c'e' sicuramente qualcosa di sbagliato nella tua
configurazione, non e' certo questa la normalita'.

di norma mettere il sistema sotto monitoraggio per un
po' di tempo con TaskManager (lato win) e con top (lato
linux) aiuta ad individuare velocemente dov'e' il collo
di bottiglia.
e sicuramente aiuta molto anche tenere sott'occhio la
lucina dell'hard disk per capire "a colpo d'occhio" se
ci sono strozzature causate dal sottosistema dischi.

ciao Sandro
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
786 iscritti al 30.9.2015
12