Punti quotati

classic Classic list List threaded Threaded
22 messages Options
12
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Punti quotati

NicoPez
Buongiorno a tutti.

Oggi vi chiedo un altra cosa.
Sto facendo una carta escursionistica per una guida che sto scrivendo. Ho quasi finito, ma mi mancano da inserire alcuni punti di posizione nota con la relativa quota, come ci sono in tutte le carte. Sono fondamentali per l'escursionista.

Ho la CTR 1:10.000 ma i punti sono veramente troppi, avrei bisogno di prendere quelli salienti (cime delle montagne, città, ecc..). Che sapete c'è qualche database web dove si possono prendere? Oppure c'è un modo per estrapolarli da un dem o da una serie di isoipse?

Grazie a tutti

Nicola
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

pigreco

Il giorno 19 febbraio 2016 11:24, NicoPez <[hidden email]> ha scritto:
Ho la CTR 1:10.000 ma i punti sono veramente troppi, avrei bisogno di
prendere quelli salienti (cime delle montagne, città, ecc..). Che sapete c'è
qualche database web dove si possono prendere? Oppure c'è un modo per
estrapolarli da un dem o da una serie di isoipse?

​Ciao, se tracci i punti salienti nella CTR 10k​ e poi utilizzi un DTM della stessa area puoi ottenere le tre coordinate molto semplicemente utilizzando il seguente plugin:

ecco un video del plugin:

saluti



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]

43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

“Se la conoscenza deve essere aperta a tutti,
perchè mai limitarne l’accesso?” 
R. Stallman

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

NicoPez
Grazie PiGreco della risposta.

I punti quotati che posso importare dalla CTR hanno già il valore di quota nel database. Il problema è riuscire a selezionare i punti salienti dalla CTR 10k. Non posso farlo ogni volta uno per uno.. sarebbe un lavoro immane :o Forse da una CTR 25k si potrebbe trovare meno punti.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

pigreco

Il giorno 19 febbraio 2016 11:37, NicoPez <[hidden email]> ha scritto:
I punti quotati che posso importare dalla CTR hanno già il valore di quota
nel database. Il problema è riuscire a selezionare i punti salienti dalla
CTR 10k. Non posso farlo ogni volta uno per uno.. sarebbe un lavoro immane
:o Forse da una CTR 25k si potrebbe trovare meno punti.

​scusa, avevo capito male.
allora devi fare una query.
che attributi hai per ogni punto quotato?​



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]

43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

“Se la conoscenza deve essere aperta a tutti,
perchè mai limitarne l’accesso?” 
R. Stallman

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

NicoPez
Come attributi posso avere tutti quelli derivanti da autocad, ma credo che l'unico utile e interessante sia "elevation" che mi da la quota. Il resto non serve ai fini di query perché ha valori tutti identici (parlo di "colore", "tipo linea", ecc...).
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Antonio Falciano
In reply to this post by NicoPez
Il 19/02/2016 11:37, NicoPez ha scritto:
> Grazie PiGreco della risposta.
>
> I punti quotati che posso importare dalla CTR hanno già il valore di quota
> nel database. Il problema è riuscire a selezionare i punti salienti dalla
> CTR 10k. Non posso farlo ogni volta uno per uno.. sarebbe un lavoro immane
> :o Forse da una CTR 25k si potrebbe trovare meno punti.

Un approccio possibile "vendor-neutral" per ridurre il numero di punti
potrebbe essere la "selezione casuale" ad esempio del 20% dei punti: si
aggiunge un campo numerico in cui si calcola un numero random compreso
tra 0 e 1 e poi si filtrano i punti con valore compreso in un certo
intervallo (es. 0-0.2).

ciao
Antonio

--
Antonio Falciano
http://www.linkedin.com/in/antoniofalciano
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Silvia Franceschi
Ciao,
i punti che rappresentano cime delle montagne li puoi estrarre basandoti sulle linee di livello, ovvero estrai solo i punti che stanno all'interno delle più alte linee di livello chiuse.
Alcune analisi le puoi fare anche usando pendenze e configurazione del terreno basandoti sul DTM, mentre quelli che si trovano nelle città li estrai considerando i poligoni delle città o qualche altra informazioni.

Silvia


2016-02-19 11:55 GMT+01:00 Antonio Falciano <[hidden email]>:
Il 19/02/2016 11:37, NicoPez ha scritto:
Grazie PiGreco della risposta.

I punti quotati che posso importare dalla CTR hanno già il valore di quota
nel database. Il problema è riuscire a selezionare i punti salienti dalla
CTR 10k. Non posso farlo ogni volta uno per uno.. sarebbe un lavoro immane
:o Forse da una CTR 25k si potrebbe trovare meno punti.

Un approccio possibile "vendor-neutral" per ridurre il numero di punti
potrebbe essere la "selezione casuale" ad esempio del 20% dei punti: si
aggiunge un campo numerico in cui si calcola un numero random compreso
tra 0 e 1 e poi si filtrano i punti con valore compreso in un certo
intervallo (es. 0-0.2).

ciao
Antonio

--
Antonio Falciano
http://www.linkedin.com/in/antoniofalciano

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015



--
ing. Silvia Franceschi
Via Latemar, 22
38030 Castello di Fiemme (TN)

tel: 0039 -3384501332

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

NicoPez
Grazie delle risposte!

Magari potrei intanto estrapolare quelli delle cime delle montagne come dice Silvia, e poi se sono pochi, aggiungere altre con il random come diceva Antonio.

Per estrapolare quelle delle cime come potrei procedere, Silvia? E' meglio secondo te un'analisi sul DEM o fare qualche altra operazione con le curve di livello e i punti?

Grazie
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

stefano campus
Administrator
In reply to this post by NicoPez
mi permetto di segnalare che la realizzazione di un allestimento cartografico a partire da più fonti (e quindi multiscala) potrebbe portare a delle incongruenze tra gli elementi che la compongono.
quindi occhio che i punti quotati devono essere coerenti ad esempio con le curve di livello.
lo dico per esperienza quando abbiamo cercato di far "convivere" nello stesso allestimento i punti quotati ex CTR 1991 con le curve di livello da rilievo 2010.

s.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

NicoPez
Grazie mille per la segnalazione Stefano! :)

Allora, diciamo che per bypassare il tuo problema ho sia i punti quotati che le curve di livello dalla stessa CTR 10k. Così non credo ci siano errori. Ma per estrapolare i punti delle cime? C'è qualche analisi particolare da fare con i vettoriali?
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Giuliano Curti
In reply to this post by Silvia Franceschi
Il giorno Fri, 19 Feb 2016 12:17:04 +0100
Silvia Franceschi <[hidden email]> ha scritto:

> Ciao,

ciao,

> i punti che rappresentano cime delle montagne li puoi estrarre
> basandoti sulle linee di livello, ovvero estrai solo i punti che
> stanno all'interno delle più alte linee di livello chiuse.
> ......

non la vedrei così facile perchè si tratta di massimi locali e inoltre
ne puoi avere più d'uno, ad es. una curva di livello può contenere più
curve di livello chiuse (con altre magari all'interno) che hanno al
loro interno delle cime;

valuterei in alternativa l'uso di una scan-line (una specie di sezione
verticale) che interseca via via dal basso all'alto le curve di livello
e registra le quote, trattenendo i massimi locali che confronta con la
scansione precedente; è buttata lì, non ho controllato la bontà
dell'algoritmo, se il Presidente vuole accendere un'altra macchinetta
delle birre possiamo fare un pensierino :-)


> Silvia

ciao,
giuliano
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

AlsPer78
In reply to this post by NicoPez
NicoPez wrote
Per estrapolare quelle delle cime come potrei procedere, Silvia? E' meglio secondo te un'analisi sul DEM o fare qualche altra operazione con le curve di livello e i punti?
Se hai un programma per lavorare con i raster come GRASS o SAGA (anche attraverso gli strumenti di processing di QGIS) potresti prima applicare un filtro di smussamento al DEM che calcola il valore medio in un certo raggio, poi calcoli la differenza tra il DEM originale meno quello smussato. Ottieni così un dato di sopraelevazione rispetto al valore medio che risulta più alto in corrispondenza di vette, creste e orli di scarpate e più basso, con valori negativi, in canaloni, aste fluviali e ai piedi delle scarpate.
Infine usi qualche strumento per aggiungere ai punti i valori della cella/pixel del DEM e puoi discriminare i punti sulla base di tale valore.
La scelta del raggio iniziale su cui calcolare il valore medio dipende molto del tipo di terreno e dal dettaglio del DEM.
Alessandro Perego www.alspergis.altervista.org
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

pigreco

Il giorno 19 febbraio 2016 17:43, AlsPer78 <[hidden email]> ha scritto:
La scelta del raggio iniziale su cui calcolare il valore medio dipende molto
del tipo di terreno e dal dettaglio del DEM.

​Ciao Alessandro, 
per favore potresti spiegare meglio cosa intendi per tipo di terreno? e come influenza il risultato?
per il DTM è abbastanza comprensibile, più piccola è il pixel più dettaglio si ha.

Grazie

Saluti



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]

43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

“Se la conoscenza deve essere aperta a tutti,
perchè mai limitarne l’accesso?” 
R. Stallman

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

AlsPer78
pigreco wrote
per favore potresti spiegare meglio cosa intendi per tipo di terreno? e
come influenza il risultato?
Per tipo di terreno intendo le caratteristiche morfologiche.
Ad esempio in una zona montuosa con vette appuntite e creste affilate (che quindi hanno elevato dislivello rispetto alla quota media dell'area circostante) si può tenere un raggio corto che comunque la sopraelevazione è rilevante.
Invece in una zona collinare con cime arrotondate il pixel alla sommità può avere quota molto vicina a quella dei pixel circostanti quindi la sopraelevazione può risultare molto bassa se si usa un raggio corto.
Io consiglierei di misurare la larghezza dell'elemento che si vuole evidenziare (vetta, cresta, sommità di collina, etc) e usare un raggio da 2 a 10 volte la misura trovata. In genere con raggio corto vengono evidenziati come sopraelevati tanti rilievi di piccole dimensioni; allungando il raggio diminuisce il numero di elementi e aumenta la larghezza dell'area evidenziata.
Alessandro Perego www.alspergis.altervista.org
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

pigreco

Il giorno 21 febbraio 2016 17:50, AlsPer78 <[hidden email]> ha scritto:
Io consiglierei di misurare la larghezza dell'elemento che si vuole
evidenziare (vetta, cresta, sommità di collina, etc) e usare un raggio da 2
a 10 volte la misura trovata. In genere con raggio corto vengono evidenziati
come sopraelevati tanti rilievi di piccole dimensioni; allungando il raggio
diminuisce il numero di elementi e aumenta la larghezza dell'area
evidenziata.

​Grazie, molto chiaro e completo.​



--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]

43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

“Se la conoscenza deve essere aperta a tutti,
perchè mai limitarne l’accesso?” 
R. Stallman

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Sieradz
In reply to this post by Antonio Falciano
Antonio Falciano wrote
"selezione casuale" ad esempio del 20% dei punti: si aggiunge un campo numerico in cui si calcola un numero random compreso tra 0 e 1 e poi si filtrano i punti con valore compreso in un certo intervallo (es. 0-0.2)


Bella Anto', questa me la segno, soprattutto nell'ottica della decimazione di una "point cloud"...

:)
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Marco Guiducci-3
In reply to this post by AlsPer78
On Fri, 19 Feb 2016 09:43:49 -0700 (MST)
AlsPer78 <[hidden email]> wrote:

> NicoPez wrote
> > Per estrapolare quelle delle cime come potrei procedere, Silvia? E' meglio
> > secondo te un'analisi sul DEM o fare qualche altra operazione con le curve
> > di livello e i punti?
>
> Se hai un programma per lavorare con i raster come GRASS o SAGA (anche
> attraverso gli strumenti di processing di QGIS) potresti prima applicare un
> filtro di smussamento al DEM che calcola il valore medio in un certo raggio,
> poi calcoli la differenza tra il DEM originale meno quello smussato. Ottieni
> così un dato di sopraelevazione rispetto al valore medio che risulta più
> alto in corrispondenza di vette, creste e orli di scarpate e più basso, con
> valori negativi, in canaloni, aste fluviali e ai piedi delle scarpate.
> Infine usi qualche strumento per aggiungere ai punti i valori della
> cella/pixel del DEM e puoi discriminare i punti sulla base di tale valore.
> La scelta del raggio iniziale su cui calcolare il valore medio dipende molto
> del tipo di terreno e dal dettaglio del DEM.

forse r.params.scale di grass può essere d'aiuto.
il parametro feature è capace di estrarre picchi e selle (che di solito sono quelli che si quotano nelle carte) ed altro (crinali ad esempio).
ciao

--
Marco Guiducci <[hidden email]>
Firenze, via di Novoli 26
055 4383194
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Sieradz
Marco Guiducci-3 wrote
forse r.params.scale di grass può essere d'aiuto


Mi par di capire che Nicopex disponga di isoipse (shape vettoriale), mentre il prefisso r. funziona coi raster, o sbaglio?

In ogni caso, grazie dell'indicazione, un'altra da mettere nella mia personale lista must-have ;)

Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

pigreco
In reply to this post by Sieradz

Il giorno 22 febbraio 2016 07:31, Sieradz <[hidden email]> ha scritto:
Antonio Falciano wrote
> "selezione casuale" ad esempio del 20% dei punti: si aggiunge un campo
> numerico in cui si calcola un numero random compreso tra 0 e 1 e poi si
> filtrano i punti con valore compreso in un certo intervallo (es. 0-0.2)

/

Bella Anto', questa me la segno, soprattutto nell'ottica della decimazione
di una "point cloud"...


Ma in QGIS esiste già la selezione casuale (sia per numeri di elementi che per percentuale);
mi sfugge l'utilità di creare un nuovo campo.​

--
Salvatore Fiandaca
mobile.:+39 327.493.8955 
m: [hidden email]

43°51'0.54"N  10°34'27.62"E - EPSG:4326

“Se la conoscenza deve essere aperta a tutti,
perchè mai limitarne l’accesso?” 
R. Stallman

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
808 iscritti al 30.01.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Punti quotati

Sieradz
pigreco wrote
Ma in QGIS esiste già la selezione casuale (sia per numeri di elementi che per percentuale); mi sfugge l'utilità di creare un nuovo campo


Vero Totò, ma era il trucco "indiretto" che m'intrigava nel suggerimento di Antonio...

;)
12