importazione e tematizzazione di un DXF in QuantumGis

classic Classic list List threaded Threaded
4 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

importazione e tematizzazione di un DXF in QuantumGis

FABIO ERRICO
in risposta a ([hidden email]):
La tematizzazione di un DXF da Proprietà > Stile > Graduato con la scelta della colonna è possibile,
a condizione che il campo sia settato come numero (Integer oppure real) ma NON testo (string).
Se si usa DraftSight (alternativa Free di autocad) e si vettorizza un disegno dwg,
con le entità geometriche ciascuna nel suo Layer cad (a cui si è dato un nome e un colore),
è qui che nasce il problema, poichè  il Layer cad è di sua natura un campo testo (string) e non un campo numero.
Infatti quando si carica il DXF in QuantumGis, il campo Layer cad rimane un campo testo
e mi sembra che QGIS non fa una vestizione graduata in funzione di un campo di tipo testo (string)
in qualsiasi caso, sia se è un dxf, sia se è uno SHP.
Poi per quanto riguarda il lato pratico di disegno, io preferisco fare così:
dopo che ho caricato un dxf in Qgis, poichè le POLIlinee disegnate in DraftSight (avendo cura di chiuderle),
importate in QuantumGis, esse diventano LINEE, prima di fare una vestizione graduata,
uso l'ottimo comando: vettore > strumenti di geometria > da linee a poligoni,
così trasformo le linee in poligoni; ciò perchè se accidentalmente si stira (con il comando Strumento vertici)
il punto iniziale della ex polilinea che è snappato con il punto finale della stessa, questi si sganciano, e quindi il poligono si apre.
Comunque una polilinea cad importata in Qgis, anche se essa è chiusa, 
è sempre una polilinea, cioè una spezzata chiusa, dove l'estremità iniziale
coincide con l'estremità finale, sembrando apparentemente un poligono,
ma non è un poligono gis, ecco perchè dopo aver salvato il dxf come shp,
io preferisco usare l'ottimo comando: vettore > strumenti di geometria > da linee a poligoni,
così trasformo le linee in poligoni veri e propri.
Per finire, secondo me, una polilinea (chiusa) cad, dopo averla caricata in Qgis come dxf,
deve essere necessariamente convertita in poligono,
perchè in DraftSight la polilinea (chiusa) è un'unica entità geometrica,
poi quando si importa in Qgis, essa diventa un insieme di entità (tante linee assemblate)
pertanto bisogna farle ritornare ad essere una sola entità, ovvero un unico poligono.
Infine riguardo i Blocchi cad (creati in DraftSight) io faccio così:

Usando il software free Inkscape (fratello vettoriale di Gimp),
importo in questo il file dxf contenente il blocco disegnato sempre in DS, e poi lo esporto (salvacome) in SVG.
Qgis da Impostazioni > Gestore di Stili, carica il blocco SVG e lo
gestisce perfettamente come scala, rotazione, colori, spessori.
Per finire non capisco perchè pensi che i blocchi cad debbano essere
esplosi in Qgis (si fa già tanto lavoro per assemblarli...)
e comunque dato che Qgis non riesce a esploderli, potresti esploderli prima di importarli, con DS (che è free)
Comunque, non capisco perchè in Qgis esiste il comando: Progetto > Esportazione DXF
ma non esiste il comando Importazione DXF, però acchiappando il file dxf
e trascinandolo nella finestra di Qgis, comunque si carica lo stesso
(cioè è come se fosse un comando nascosto). Perchè l'importazione di un dxf non si rende visibile?
grazie
Fabio Errico

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
750 iscritti al 18.3.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: importazione e tematizzazione di un DXF in QuantumGis

Giuliano Curti
Il giorno Fri, 12 Jun 2015 10:47:43 +0200
FABIO ERRICO <[hidden email]> ha scritto:

ciao Fabio;


> in risposta a ([hidden email]):
> .....
> Infine riguardo i Blocchi cad (creati in DraftSight) io faccio così:
> Usando il software free Inkscape (fratello vettoriale di Gimp),
> importo in questo il file dxf contenente il blocco disegnato sempre
> in DS, e poi lo esporto (salvacome) in SVG.
> Qgis da Impostazioni > Gestore di Stili, carica il blocco SVG e lo
> gestisce perfettamente come scala, rotazione, colori, spessori.

stai parlando di recuperare un blocco importandone la posizione
e salvando in SVG la rappresentazione? puoi approfondire su questo?


> ......
> Comunque, non capisco perchè in Qgis esiste il comando: Progetto >
> Esportazione DXF
> ma non esiste il comando Importazione DXF, però acchiappando il file
> dxf e trascinandolo nella finestra di Qgis, comunque si carica lo
> stesso (cioè è come se fosse un comando nascosto). Perchè
> l'importazione di un dxf non si rende visibile?

ma l'apertura di file DXF è diventata nativa (tramite il driver
gdal-ogr); inoltre rimane ancora in circolazione il vecchio plugin
DXF2SHP: sto sbagliando e/o frainteso?


> grazie
> Fabio Errico

grazie a te, ciao,
giuliano
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
750 iscritti al 18.3.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: importazione e tematizzazione di un DXF in QuantumGis

FABIO ERRICO
Ciao Giuliano, ciao Umberto,
riprendendo la questione di Marco, riguardo i DXF,
QuantumGis ha il vantaggio di caricare oltre al noto SHP, anche il DXF,
diversamente da Draftsight, incapace di caricare uno shape.
Io, prima di conoscere l'SHP , lavoravo con i DXF (ai quali sono particolarmente legato)
I dxf, come si sa,  possono contenere più entità diverse nello stesso strato, con in più testi, quote, simboli.
Il DXF è uno standard libero del mondo cad free, però spesso viene ignorato, dimenticato.
Non capisco perchè si cerca di convertire il dxf in shp, come per esempio con il plugin DXF2SHP.
Perchè in Qgis non si lasciano coesistere insieme dati shp e dxf insieme?
Io spesso mi trovo a caricare in Qgis planimetrie e mappe da me stesso disegnate in dxf
e le lascio come sfondo, come una ortofoto, per poi tracciare poligoni shp,
questo perchè nella conversione si possono perdere dati grafici, come quote, testi, simboli, campiture, blocchi.
Il problema è che il dxf in Qgis è limitato, come se qualcosa ti costringe a salvarlo con nome in shp, però perdendo (o distruggendo) dati.
Mi piacerebbe che un giorno Qgis fosse non soltanto associato al noto SHP, ma anche al dxf,
magari potendo editare un dxf, spostarlo, scalarlo, stirarlo, come un cad, come Draftsight.
Riguardo i blocchi cad da convertire in SVG per poi caricarli in Qgis,
ne parlerò prossimamente
grazie per il vostro interesse ai dxf e agli svg in Qgis
Fabio


Il giorno 12 giugno 2015 15:33, giulianc51 <[hidden email]> ha scritto:
Il giorno Fri, 12 Jun 2015 10:47:43 +0200
FABIO ERRICO <[hidden email]> ha scritto:

ciao Fabio;


> in risposta a ([hidden email]):
> .....
> Infine riguardo i Blocchi cad (creati in DraftSight) io faccio così:
> Usando il software free Inkscape (fratello vettoriale di Gimp),
> importo in questo il file dxf contenente il blocco disegnato sempre
> in DS, e poi lo esporto (salvacome) in SVG.
> Qgis da Impostazioni > Gestore di Stili, carica il blocco SVG e lo
> gestisce perfettamente come scala, rotazione, colori, spessori.

stai parlando di recuperare un blocco importandone la posizione
e salvando in SVG la rappresentazione? puoi approfondire su questo?


> ......
> Comunque, non capisco perchè in Qgis esiste il comando: Progetto >
> Esportazione DXF
> ma non esiste il comando Importazione DXF, però acchiappando il file
> dxf e trascinandolo nella finestra di Qgis, comunque si carica lo
> stesso (cioè è come se fosse un comando nascosto). Perchè
> l'importazione di un dxf non si rende visibile?

ma l'apertura di file DXF è diventata nativa (tramite il driver
gdal-ogr); inoltre rimane ancora in circolazione il vecchio plugin
DXF2SHP: sto sbagliando e/o frainteso?


> grazie
> Fabio Errico

grazie a te, ciao,
giuliano
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
750 iscritti al 18.3.2015


_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
750 iscritti al 18.3.2015
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: importazione e tematizzazione di un DXF in QuantumGis

Giuliano Curti
Il giorno Fri, 12 Jun 2015 18:00:05 +0200
FABIO ERRICO <[hidden email]> ha scritto:

> Ciao Giuliano, ciao Umberto,

ciao Fabio,


> .....
> I dxf, come si sa,  possono contenere più entità diverse nello stesso
> strato, con in più testi, quote, simboli.
> Il DXF è uno standard libero del mondo cad free, però spesso viene
> ignorato, dimenticato.

qualche problema di stabilità però, mi sembra ne esistano molte
versioni;


> Non capisco perchè si cerca di convertire il dxf in shp, come per
> esempio con il plugin DXF2SHP.
> Perchè in Qgis non si lasciano coesistere insieme dati shp e dxf
> insieme? Io spesso mi trovo a caricare in Qgis planimetrie e mappe da
> me stesso disegnate in dxf

ma allora possono coesistere SHP e DXF in QGIS :-)


> .....
> Il problema è che il dxf in Qgis è limitato, .....
> magari potendo editare un dxf, spostarlo, scalarlo, stirarlo, come un
> cad, come Draftsight.

se ti riferisci alla disponibilità di un "approccio cad" all'interno di
QGIS, se ne è parlato a lungo all'interno di questa lista, però
probabilmente è un tema sentito solo da chi ha background caddista come
te, me e forse pochi altri (e sospetto di aver capito il perchè(*) :-)

tornando al DXF, penso che un limite importante (e forse tranciante) è
la mancata codifica del SR; inoltre l'abbinamento con un DB fatto da
SHP è una cosa che da "caddista" mi sogno, quella che farebbe passare la
_D_ da drafting a design :-)


> Riguardo i blocchi cad da convertire in SVG per poi caricarli in Qgis,
> ne parlerò prossimamente

oops... proprio l'argomento che mi interessava :-( aspetterò le tue
comunicazioni :-)


> grazie per il vostro interesse ai dxf e agli svg in Qgis
> Fabio

a te, ciao,
giuliano


(*) per me, architetto, una linea deve andare esattamente dal quel
punto a quell'altro e quindi devo avere controllo totale su ogni punto;
per un geologo, un sociologo, un meteorologo, un etologo, ecc. forse ha
più importanza l'insieme che non il dettaglio;

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
750 iscritti al 18.3.2015