lidar data

classic Classic list List threaded Threaded
22 messages Options
12
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

lidar data

antonio79
lidar data.
Qualcuno potrebbe postarmi un link dove spiega che a che cosa si riferiscono i vari gps,intensity ecc. relativi ai dati lidar,perchè prima di convertirli da txt in las avrei bisogno di capire esattamente a cosa si riferiscono.Grazie
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

geodrinx
Antonio79,

> Qualcuno potrebbe postarmi un link dove spiega che a che cosa si riferiscono
> i vari gps,intensity ecc. relativi ai dati lidar,perchè prima di convertirli
> da txt in las avrei bisogno di capire esattamente a cosa si
> riferiscono.

Se puó intanto bastare la mia conoscenza (ho lavorato con il lidar per 6 anni :) ,  il campo GPS contiene l'orario, fino al millisecondo, del rilevamento di quel singolo punto; l'intensità è il valore di ritorno dell'eco lidar (cioè una sorta di tono di grigio), e poi c'è la classe del punto (cioè "primo" o "ultimo" eco).
Non mi risultano, a memoria, altri campi.

Stai usando file BIN o LAS ?
Nel primo caso, a suo tempo scrissi un reader.  In caso ti occorra, posso inviartelo.

Ciao

Roberto

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

geodrinx
In reply to this post by antonio79
Antonio,

> perchè prima di convertirli
> da txt in las avrei bisogno di capire esattamente a cosa si
> riferiscono.

Scusa il mio dubbio amletico:  ma a cosa serve un convertitore da txt a las ?  Tutti i sw che conosco leggono anche i txt...

Ciao

Rob

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Sieradz
Geodrinx wrote
ma a cosa serve un convertitore da txt a las ?


Roby, una nuvola di punti "seria" può contenere anche centinaia di milioni di punti, quindi è necessario convertirla in un formato ottimizzato come il .LAS, ad es. per clipparla rispetto ad una shape di ritaglio...


Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Andrea Antonello
> ma a cosa serve un convertitore da txt a las ?

/

Roby, una nuvola di punti "seria" può contenere anche centinaia di milioni
di punti, quindi è necessario convertirla in un formato ottimizzato come il
.LAS, ad es. per clipparla rispetto ad una shape di ritaglio...

Non credo sia cosi'. Considera che il las non e' ottimizzato nel senso spaziale, quindi se non viene prima indicizzato, ha performance pessime. Di certo pero' e' di per se un formato piu' snello (se pur non compresso) in quanto binario.

Per quanto riguarda la necessita' di avere il formato las, ci sono software che lavorano solo con i las, quindi capisco la necessita' di convertire in las.

Per quanto riguarda i campi contenuti, dipende dalle specifiche. Io ad oggi in Italia ho trovato formati molto vecchi, contenenti:

ELEVATION, 
CLASSIFICATION, 
INTENSITY, 
IMPULSE -> numero dell'impulso
NUM_OF_IMPULSES -> quanti impulsi ci sono

Gli ultimi due danno la possibilita' di estrarre primo o ultimo impulso.
La classificazione di solito contiene cose del tipo:

        UNCLASSIFIED(1, "UNCLASSIFIED"), //
        GROUND(2, "GROUND"), //
        VEGETATION_MIN(3, "LOW VEGETATION"), //
        VEGETATION_MED(4, "MEDIUM VEGETATION"), //
        VEGETATION_MAX(5, "HIGH VEGETATION"), //
        BUILDING(6, "BUILDING"), //
        LOW_POINT(7, "LOW POINT (NOISE)"), //
        MASS_POINT(8, "MODEL KEY-POINT (MASS)"), //
        WATER(9, "WATER"), //
        OVERLAP(12, "OVERLAP");

Versioni piu' nuove della specifica possono contenere altre informazioni, tipo il colore RGB del punto (collegato ad esempio all'ortofoto).

Di fatto ad oggi per analisi ho trovato utile solo l'elevazione. L'intensita' non e' praticamente possibile renderla omogenea fra strisciate e la classificazione di solito e' poco precisa.

My 2cents,
Andrea

 






--
View this message in context: http://gfoss-geographic-free-and-open-source-software-italian-mailing.3056002.n2.nabble.com/lidar-data-tp7590794p7590799.html
Sent from the Gfoss -- Geographic Free and Open Source Software - Italian mailing list mailing list archive at Nabble.com.
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

antonio79
vi chiedo questo perchè per la creazione di un dtm da dati lidar sto utilizzando saga gis che in import las file mi chiede di spuntare le opzioni disponibili che sono:

gps time,intensity,scan angle,number of return, classification,user data,number of returns of given pulse,red ,green and blue channel  color,edge of light line flag,direction od scan flag,point source id e rgb color.

mi chiedevo se omettere o scegliere un attributo di questi non necessario o incorretto mi possa portare a risultati non precisi o errati.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Sieradz
In reply to this post by Andrea Antonello
Andrea Antonello wrote
se non viene prima indicizzato, ha performance pessime


Massimo rispetto per la tua opinione, ma non condivisibile perchè probabilmente non hai approfondito l'uso dei sensazionali Lastools di M.Isenburg...

Col mio pc aziendale dell'epoca di Cecco Beppe, riesco ad orbitare in maniera assolutamente fluida un file LAS da 7.2 milioni di punti (direttamente generato dal comando TXT2LAS) senza il minimo rallentamento.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Mattia De Agostino
In reply to this post by antonio79
antonio79 wrote
vi chiedo questo perchè per la creazione di un dtm da dati lidar sto utilizzando saga gis che in import las file mi chiede di spuntare le opzioni disponibili che sono:
gps time,intensity,scan angle,number of return, classification,user data,number of returns of given pulse,red ,green and blue channel  color,edge of light line flag,direction od scan flag,point source id e rgb color.
mi chiedevo se omettere o scegliere un attributo di questi non necessario o incorretto mi possa portare a risultati non precisi o errati.
Se quello che ti serve è un DTM, al massimo puoi portarti dietro (se presenti all'interno del tuo LAS):
- number of return (è buona norma fare il DTM solo con l'ultimo echo registrato per ciascun punto, così da toglierti tutti i disturbi legati alla vegetazione)
- classification (nel caso il ground sia classificato, puoi fare il DTM utilizzando solo quei punti)
Ciao,
Mattia
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Andrea Antonello
In reply to this post by Sieradz


Andrea Antonello wrote
> se non viene prima indicizzato, ha performance pessime

/

Massimo rispetto per la tua opinione, ma non condivisibile perchè
probabilmente non hai approfondito l'uso dei sensazionali Lastools di
M.Isenburg...

No, li ho provati una sola volta e poi mai piu'. Non mi piace troppo l'approccio: sono open, ma poi nemmeno troppo.
 
Col mio pc aziendale dell'epoca di Cecco Beppe, riesco ad orbitare in
maniera assolutamente fluida un file LAS da 7.2 milioni di punti
(direttamente generato dal comando TXT2LAS) senza il minimo rallentamento.

Mi fa molto piacere per te ed i lastools. Rimane il fatto che il formato las e' un formato sequenziale e per nulla indicizzato/ottimizzato spazialmente.

Andrea




_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Sieradz
In reply to this post by Mattia De Agostino
Mattia De Agostino wrote
così da toglierti tutti i disturbi legati alla vegetazione


Giusto Mattia, sebbene un Dem senza case ed alberi sia uno scenario utopico.

Dipende da cosa uno debba farci con 'sti Lidar: per la massima fedeltà con l'esistente, direi che un DSM sia l'ideale...

Oltre alle componenti XYZ, come giustamente rilevato da Andrea, mi salverei anche i canali RGB che 'fotografano' l'aspetto cromatico.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

pcav
In reply to this post by Andrea Antonello
-----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
Hash: SHA1

Il 10/12/2014 09:33, andrea antonello ha scritto:
> No, li ho provati una sola volta e poi mai piu'. Non mi piace
> troppo l'approccio: sono open, ma poi nemmeno troppo.

Per essere precisi: ci sono moduli *totalmente* liberi, ed altri che
non lo sono. Infatti nelle distribuzioni libere questi secondi non si
trovano.
Saluti.
- --
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
-----BEGIN PGP SIGNATURE-----
Version: GnuPG v1

iEYEARECAAYFAlSIEloACgkQ/NedwLUzIr6ufQCgnbUTL6vzGkR/65Qui0d2Pp4d
p24An3zf1/agbYCmTd4FuBdcy87A7FB1
=TdjW
-----END PGP SIGNATURE-----
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Andrea Antonello
> No, li ho provati una sola volta e poi mai piu'. Non mi piace
> troppo l'approccio: sono open, ma poi nemmeno troppo.

Per essere precisi: ci sono moduli *totalmente* liberi, ed altri che
non lo sono. Infatti nelle distribuzioni libere questi secondi non si
trovano.

A quanto so i lastools presi come binaries per file sopra una certa dimensione inseriscono appositamente dei pattern di errori nei risultati.

La sensazione che ho avuto in ogni caso e' che tutto quello di advanced che serve non e' open source. Senza un sorgente a disposizione non ha senso per i nostri progetti, quindi non ho piu' seguito il progetto, per quanto sicuramente la cosa piu' performante per i las.

Andrea





_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Sieradz
Andrea Antonello wrote
tutto quello di advanced che serve non e' open source


Non generalizzerei, caro Andrea: senza andare troppo lontano dai patrii confini, ti comunico che l'italianissimo Meshlab è ormai uno standard mondiale nell'ambito della gestione Tin (ovvero mesh vettoriali a partire da nuvole di punti).

Nei forum americani, poi, spesso si sostiene che la coppia Qgis-Grass tenga testa nientemeno che a Sua Maestà Esri...

Ancora, Gimp non si può certo definire un 'clone povero' di Fotosciopp'...

Poi, Blender è un modellatore superficiale (mi dicono) non secondo a quelli professionali...

E che dire di un Libreoffice..?

Fidati, "gratuito" non significa affatto "inferiore", almeno non sempre...
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Andrea Antonello


On Wed Dec 10 2014 at 10:51:45 AM Sieradz <[hidden email]> wrote:
/
Andrea Antonello wrote
> tutto quello di advanced che serve non e' open source

/

Non generalizzerei, caro Andrea: senza andare troppo lontano dai patrii
confini, ti comunico che l'italianissimo Meshlab è ormai uno standard
mondiale nell'ambito della gestione Tin (ovvero mesh vettoriali a partire da
nuvole di punti).

Nei forum americani, poi, spesso si sostiene che la coppia Qgis-Grass tenga
testa nientemeno che a Sua Maestà Esri...

Ancora, Gimp non si può certo definire un 'clone povero' di Fotosciopp'...

Poi, Blender è un modellatore superficiale (mi dicono) non secondo a quelli
professionali...

E che dire di un Libreoffice..?

Fidati, "gratuito" non significa affatto "inferiore", almeno non sempre...


LOL!
Ti ringrazio della carrellata di software che conosco e uso ogni giorno da anni ed anni. :-)
Riformulo: "tutto quello di advanced che serve *dentro a lastools* non e' open source"

Per precisare: io ritengo che proprio il fatto di non scendere a compromessi di non avere il codice, soprattutto negli ambienti di ricerca, faccia si' che il software open source faccia in alcuni ambienti cose che il software proprietario si sogna.
Altrimenti non svilupperei software open da 15 anni.

Andrea

 


--
View this message in context: http://gfoss-geographic-free-and-open-source-software-italian-mailing.3056002.n2.nabble.com/lidar-data-tp7590794p7590809.html
Sent from the Gfoss -- Geographic Free and Open Source Software - Italian mailing list mailing list archive at Nabble.com.
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014

_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Mattia De Agostino
In reply to this post by Sieradz
Partendo dal presupposto che Antonio79 parlava di DTM, e quindi io mi sono attenuto a quello, mi permetto di aprire un piccolo inciso sul "confronto" DTM/DSM.

Sieradz wrote
Dipende da cosa uno debba farci con 'sti Lidar: per la massima fedeltà con l'esistente, direi che un DSM sia l'ideale...

Dipende, appunto. Da tante cose: innanzitutto, dallo scopo finale, ma anche:
1) dal "soggetto" della nuvola LiDAR
2) dalla densità dei punti
3) dallo strumento di misura (singolo echo, multi-echo...)
4) dal trattamento che la nuvola ha subito
5) ...vado avanti? ;-)

Fare un DSM prendendo la nuvola di punti "così com'è" comporta avere all'interno della nuvola stessa anche oggetti che non per forza forniscono una "massima fedeltà con l'esistente" (cit.), quali ad esempio:
- macchine/bus nei parcheggi
- gru nei cantieri
- barche nei fiumi navigabili
- ...
Per non parlare dello stesso livello idrometrico, che sicuramente non può rimanere costante nel tempo.
Quindi, per molte applicazioni ambientali, *a mio personalissimo parere* il DTM risulta più utile!
M.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

antonio79
In reply to this post by geodrinx
la conversione nasce dal fatto che quando importo il txt in saga gis mi si impalla il programma mentre quando li importo in formato las ci mette dieci secondi.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Mattia De Agostino
In reply to this post by pcav
pcav wrote
Per essere precisi: ci sono moduli *totalmente* liberi, ed altri che
non lo sono. Infatti nelle distribuzioni libere questi secondi non si
trovano.
Paolo, purtroppo temo che al momento non sia proprio così.
Dal file "License.txt" dei LASTOOLS:

"  This part of LAStools is open-source LGPL (see COPYING.txt). If want to
  purchase a different licensing model for any particular use (commercial
  or governmental) contact 'martin@rapidlasso.com'.

    * laszip
    * lasindex
    * lasvalidate
    * lasinfo
    * las2las
    * lasview
    * lasdiff
    * lasmerge
    * las2txt & txt2las
    * lasprecision
    * LASzip
    * LASlib (with LASzip) - the API used by LAStools.

--------------------------------------------------------------------------

  The following LAStools require licensing for all commercial & government
  use. They can however be used freely for non-profit personal, non-profit
  educational, or non-profit humanitarian purposes assuming that they are
  strictly non-military.

    * blast2dem
    * blast2iso

    * lasground
    * lasheight
    * lasclassify
    * lasgrid & lascanopy
    * lasboundary
    * lascontrol
    * lasoverlap
    * lasoverage
    * lasduplicate
    * lassplit
    * las2tin
    * las2iso
    * las2dem
    * lasthin & lasnoise
    * lassort
    * lastile
    * lascolor
    * lasclip
    * las2shp & shp2las."

Allegato trovi invece uno screenshot "basilare" dei comandi LASTOOLS inseriti all'interno del processing di QGIS 2.6.1 (versione Win 32bit). Ho verificato anche su una vecchia versione 2.2, e compaiono gli stessi moduli. Purtroppo come vedi al momento sono inclusi SIA i moduli open (pallino verde) sia quelli "commerciali" (pallino rosso) che, come diceva giustamente Andrea A., funzionano anche senza licenza ma introducendo errori nei dati!



Già che ci siamo, proporrei di chiedere la rimozione dei moduli "commerciali", oppure almeno di inserire un messaggio all'avvio dell'interfaccia del comando che avvisi l'utente dei possibili errori.
M.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Sieradz
In reply to this post by antonio79
antonio79 wrote
la conversione nasce dal fatto che quando importo il txt in saga gis mi si impalla il programma mentre quando li importo in formato las ci mette dieci secondi.


Ci mette 10" perchè il formato LAS è ottimizzato, nel senso che l'oggetto viene visto "tutto insieme".

Quando invece sottometti un listato Ascii contenente milioni di record, il Gis legge sequenzialmente le righe una dopo l'altra, e dopo un po' s'inchioda senza pietà...
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

pcav
In reply to this post by Mattia De Agostino
-----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
Hash: SHA1

Il 10/12/2014 11:34, Mattia De Agostino ha scritto:
> pcav wrote
>> Per essere precisi: ci sono moduli *totalmente* liberi, ed altri che
>> non lo sono. Infatti nelle distribuzioni libere questi secondi non si
>> trovano.
>
> Paolo, purtroppo temo che al momento non sia proprio così.

> Allegato trovi invece uno screenshot "basilare" dei comandi LASTOOLS
> inseriti all'interno del processing di QGIS 2.6.1 (versione Win 32bit). Ho

Grazie per confermare quel che dico: le distribuzioni libere *non
includono* ovviamente Win. Infatti su Debian i moduli "incriminati" non
li trovi.

> Già che ci siamo, proporrei di chiedere la rimozione dei moduli
> "commerciali"

(proprietari, non commerciali) perche'? con la stessa logica, andrebbero
rimossi anche i moduli per leggere ECW. intendiamoci: a me va
benone,infatti uso Debian, ma temo che questo risulterebbe difficilmente
accettabile e comprensibile a chi gia' usa un sistema operativo
proprietario.

> oppure almeno di inserire un messaggio all'avvio
> dell'interfaccia del comando che avvisi l'utente dei possibili errori.

questo e' molto ragionevole.
saluti.

- --
Paolo Cavallini - www.faunalia.eu
QGIS & PostGIS courses: http://www.faunalia.eu/training.html
-----BEGIN PGP SIGNATURE-----
Version: GnuPG v1

iEYEARECAAYFAlSIJvkACgkQ/NedwLUzIr5xNQCgme8s+/IELu2cpa3g/3nm0f9l
L2oAn15OBy5a6iQTh+iSPfXV0ZFZe65V
=7yGZ
-----END PGP SIGNATURE-----
_______________________________________________
[hidden email]
http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non hanno relazione diretta con le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
666+40 iscritti al 5.6.2014
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: lidar data

Mattia De Agostino
pcav wrote
Grazie per confermare quel che dico: le distribuzioni libere *non
includono* ovviamente Win. Infatti su Debian i moduli "incriminati" non
li trovi.
...letto "distribuzioni" ma inteso "software", colpa mia! ;-)

Grazie,
Mattia
12