quale licenza per i dati geografici ?

classic Classic list List threaded Threaded
11 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

quale licenza per i dati geografici ?

Stefano Salvador
Ciao a tutti,

in questo periodo forse potrei avere la possibilità di dire la mia su
quale licenza utilizzare per distribuire dei dati geografici, la
distribuzione di questi dati vorrebbe essere "libera" e volevo avere
un vostro parere su quali licenze sono da considerarsi tali,
soprattutto nell'ottica della libertà sia di chi usa i dati sia di chi
li ha prodotti.

Ho fatto una piccola indagine e sono perplesso:

- Public Domain: non è una licenza reciproca (io ti do tutto e tu non
hai nessun obbligo) e quindi non mi piace tanto.
- CC-BY-SA: in teoria tutela le opere dell'ingegno quindi non so
neanche se è valida per i dati geografici (che spesso sono solo
raccolte di dati fattuali)
- CC-BY-NC: la clausola "non commercial" la rende una licenza non libera ?
- ODbL: sulla carta la migliore, ma ancora nessuno lo usa ...

So che l'argomento è spinoso, considerate che la decisione non la
prendero io quindi il mio intento sarebbe quello di avere diverse
scelte in qualche modo accettabili.

Ciao,

Stefano
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Niccolo Rigacci
On Mon, Jun 07, 2010 at 05:28:50PM +0200, Stefano Salvador wrote:
>
> - Public Domain
> - CC-BY-SA
> - CC-BY-NC
> - ODbL

Mia personale opinione:

Se non hai paura della concorrenza scegli il Public Domain (o
meglio la CC0 [1] che in Italia dovrebbe funzionare meglio). In
questa categoria metterei l'ente pubblico che i dati geografici
li crea in proprio, è l'unico a farlo e non rischia di chiudere
per via della concorrenza.

Se invece hai concorrenza e parti svantaggiato (es. OpenStreetMap
contro TeleAtlas) la licenza "reciproca" ti protegge dall'essere
cannibalizzato. Quindi CC-By-SA oppure ODbL. La prima dice che
non si attaglia bene al dato geografico, ma fino ad ora ha
funzionato. La seconda è tutta da provare. Magari doppia licenza?

La licenza non commerciale non è libera, quindi non è un'opzione.

[1] http://creativecommons.org/publicdomain/zero/1.0/

--
Niccolo Rigacci
Firenze - Italy
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Luca Delucchi
Il 07 giugno 2010 16.45, Niccolo Rigacci <[hidden email]> ha scritto:

> On Mon, Jun 07, 2010 at 05:28:50PM +0200, Stefano Salvador wrote:
>>
>> - Public Domain
>> - CC-BY-SA
>> - CC-BY-NC
>> - ODbL
>
> Mia personale opinione:
>
> Se non hai paura della concorrenza scegli il Public Domain (o
> meglio la CC0 [1] che in Italia dovrebbe funzionare meglio). In
> questa categoria metterei l'ente pubblico che i dati geografici
> li crea in proprio, è l'unico a farlo e non rischia di chiudere
> per via della concorrenza.

esiste anche la PPDL [0]

> Niccolo Rigacci
> Firenze - Italy

ciao
Luca

[0] http://www.opendatacommons.org/licenses/pddl/
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

quale licenza per i dati geografici ?

Luca Delucchi
In reply to this post by Stefano Salvador
Il 07 giugno 2010 16.28, Stefano Salvador <[hidden email]>
ha scritto:
> Ciao a tutti,

ciao stefano

> - ODbL: sulla carta la migliore, ma ancora nessuno lo usa ...
>

sono d'accordo con te a quanto dice il formato umano [0]... proprio
ora ne stavo parlando con alessandro frigeri che è ospite qui a san
michele per qualche  giorno.
Saremo arrivati alla conclusione che sarebbe una buona cosa far
tradurre ufficialmente il testo [1] da un avvocato non tanto per la
traduzione quanto per avere un commento sulla validità e solidità
legale

> Ciao,
>
> Stefano

ciao
Luca e Ale

[0] http://www.opendatacommons.org/licenses/odbl/summary/
[1] http://www.opendatacommons.org/licenses/odbl/1.0/
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Stefano Salvador
grazie per le indicazioni, tenterò di proporre una CC-BY-SA (la
mancanza di traduzione per la ODbL può essere un ostacolo
insormontabile). Proverò ad accennare anche alle varie Public Domain,
ma qui la vedo più dura.

La butto là: se qualcuno ferrato in materia se la sentisse di buttare
giù una paginetta sul wiki con un "howto licenza" sarebbe cosa
gradita. Qualcosa tipo: "Sei una PA o un'azienda e vuoi liberare i
tuoi dati ? ecco come fare".


Ciao,

Stefano
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Luca Delucchi
Il 08 giugno 2010 10.32, Stefano Salvador <[hidden email]>
ha scritto:
> grazie per le indicazioni, tenterò di proporre una CC-BY-SA (la
> mancanza di traduzione per la ODbL può essere un ostacolo
> insormontabile). Proverò ad accennare anche alle varie Public Domain,
> ma qui la vedo più dura.
>

per la traduzione non è un problema legislativo (simone aliprandi mi
ha confermato che una licenza non dev'essere per forza tradotta per
esempio la GPL), come ho detto sarei molto interessato alla
traduzione, che ne pensate di fare una raccolta fondi? penso che
all'interno della mailing list ci possono essere diverse persone/enti
interessate

>
> Ciao,
>
> Stefano

ciao
Luca
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

a.furieri
In reply to this post by Stefano Salvador
On Tue, 8 Jun 2010 11:32:24 +0200, Stefano Salvador wrote

> grazie per le indicazioni, tenterò di proporre una CC-BY-SA (la
> mancanza di traduzione per la ODbL può essere un ostacolo
> insormontabile). Proverò ad accennare anche alle varie Public Domain,
> ma qui la vedo più dura.
>
> La butto là: se qualcuno ferrato in materia se la sentisse di buttare
> giù una paginetta sul wiki con un "howto licenza" sarebbe cosa
> gradita. Qualcosa tipo: "Sei una PA o un'azienda e vuoi liberare i
> tuoi dati ? ecco come fare".
>

Stefano,
questo è veramente un'ottimo suggerimento.

Del resto anche il Consiglio Direttivo si sta
attivamente muovendo in questa direzione:

a) il prossimo GFOSS-Day di Novembre sarà
   interamente dedicato all'approfondimento
   delle tematiche delle licenze per i dati
   geografici, anche e soprattutto in relazione
   alle scadenze imposte da INSPIRE

b) inoltre stiamo cercando di realizzare sinergie
   operative su questo terreno con Assoli, che ha
   un background giuridico molto più sofisticato
   di noi

Sicuramente molti tra coloro che frequentano questa
mailing-list sono interessati: e probabilmente
vogliono/possono portare un contributo attivo.

Vogliamo provare a costituire una sorta di
"gruppo di approfondimento tematico" ???
Potremmo iniziare a sentirci su IRC ...

ciao
Sandro

_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Paolo Viskanic

Leggo con interesse che ci sarà anche quest'anno il GFOSS Day a
novembre. Si sa già dove e si può consultare il programma da qualche parte?
Ciao,

paolo

>
> a) il prossimo GFOSS-Day di Novembre sarà
>    interamente dedicato all'approfondimento
>    delle tematiche delle licenze per i dati
>    geografici, anche e soprattutto in relazione
>    alle scadenze imposte da INSPIRE
>
> b) inoltre stiamo cercando di realizzare sinergie
>    operative su questo terreno con Assoli, che ha
>    un background giuridico molto più sofisticato
>    di noi
>
> Sicuramente molti tra coloro che frequentano questa
> mailing-list sono interessati: e probabilmente
> vogliono/possono portare un contributo attivo.
>
> Vogliamo provare a costituire una sorta di
> "gruppo di approfondimento tematico" ???
> Potremmo iniziare a sentirci su IRC ...
>
> ciao
> Sandro
>
> _______________________________________________
> Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> [hidden email]
> http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> 440 iscritti al 15.3.2010
>  


--


-----------------------------
  R3 GIS Srl
  Via Johann Kravogl 2
  I-39012 Merano (BZ)
  Tel. +39 0473 494949
  Fax. +39 0473 069902
  Web  http://www.r3-gis.com
-----------------------------

_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Stefano Costa
In reply to this post by Stefano Salvador
Il giorno mar, 08/06/2010 alle 11.32 +0200, Stefano Salvador ha scritto:
>
> La butto là: se qualcuno ferrato in materia se la sentisse di buttare
> giù una paginetta sul wiki con un "howto licenza" sarebbe cosa
> gradita. Qualcosa tipo: "Sei una PA o un'azienda e vuoi liberare i
> tuoi dati ? ecco come fare".
>
L'ho già detto ma mi ripeto volentieri: perché sforzarci per fare una
cosa che è già stata fatta da persone competenti?

http://www.dati.piemonte.it/cms/blog/item/73-diritti-duso-per-la-condivisione-delle-informazioni-geografiche.html


Ciao,
steko

--
Stefano Costa
http://www.iosa.it/ Open Archaeology

_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010

signature.asc (205 bytes) Download Attachment
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Stefano Salvador
In reply to this post by a.furieri
grazie Alessandro, mi dai buone notizie.


> L'ho già detto ma mi ripeto volentieri: perché sforzarci per fare una
> cosa che è già stata fatta da persone competenti?

Quello del Piemonte è sicuramente un esempio importante ma non copre
tutte le problematiche di licenza e in realtà la loro analisi sulla
CC-BY-SA è in parziale contrasto con quanto emerso dalle analisi fatte
da OSM: sembra che le licenze CC non siano adeguate per i dati
geografici. Poi c'è anche la sempre spinosa questione
dell'interoperabilità tra le (tante) licenze libere.

Non dico di reinventare la ruota, anzi, qualsiasi analisi deve partire
da quello che c'è già. IMHO penso che manchi qualcosa di specifico per
i dati geografici (che per molti aspetti sono peculiari) e per
l'Italia.


Ciao,

Stefano
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: quale licenza per i dati geografici ?

Luca Delucchi
Il 08 giugno 2010 11.38, Stefano Salvador <[hidden email]>
ha scritto:

> grazie Alessandro, mi dai buone notizie.
>
>
>> L'ho già detto ma mi ripeto volentieri: perché sforzarci per fare una
>> cosa che è già stata fatta da persone competenti?
>
> Quello del Piemonte è sicuramente un esempio importante ma non copre
> tutte le problematiche di licenza e in realtà la loro analisi sulla
> CC-BY-SA è in parziale contrasto con quanto emerso dalle analisi fatte
> da OSM: sembra che le licenze CC non siano adeguate per i dati
> geografici. Poi c'è anche la sempre spinosa questione
> dell'interoperabilità tra le (tante) licenze libere.

più che i dati geografici in se le cc non coprivano i database. la cc0
invece serve proprio per questo ed è la licenza che hanno utilizzato
in piemonte; la cc0 però è come dire public domain

>
> Ciao,
>
> Stefano

ciao
Luca
_______________________________________________
Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
[hidden email]
http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
440 iscritti al 15.3.2010